ContactLab, gli utenti Internet italiani scoprono l’m-commerce

Strategie
commercio elettronico @shutterstock

Secondo l’E-commerce Report, realizzato da ContactLab in collaborazione con Netcomm, chi ha utilizzato smartphone o tablet per acquistare online negli ultimi 3 mesi è per ora il 20%, mentre chi ha fatto m-commerce corrisponde al 6,7% del totale degli utenti Internet italiani

L’’m-commerce piace al 7% degli utenti internet italiani. I consumatori italiani stanno in rete per informarsi, per l’89% di loro, mentre per il 34% anche epr acquistare. Infine, il negozio ibrido vince la sfida della competitività. Sono questi i risultati emersi dall’E-commerce Report, realizzato da ContactLab in collaborazione con Netcomm , che si inserisce nel più ampio progetto dello European Digital Behaviour Study 2013, una corposa ricerca sulle abitudini degli utenti internet italiani ed europei condotta su un panel rappresentativo della popolazione 16-65enne di Italia, Gran Bretagna, Germania, Francia e Spagna che si connette a internet almeno una volta alla settimana indipendentemente dal device e dall’occasione di uso.

L’indagine ha coinvolto oltre 61mila utenti, tra quelli intervistati nella fase campionaria e i rispondenti raggiunti grazie all’adesione al progetto di oltre 50 merchant, che hanno veicolato ai propri database l’invito a partecipare alla ricerca. A fronte di quasi nove utenti su dieci (89%) che si informano online su prodotti e brand solo tre su dieci (34%) utenti Internet Italiani acquistano online. In Europa al contrario l’info-commerce più frequentemente si tramuta in occasione di acquisto: in Inghilterra nove utenti inglesi su dieci acquistano online, in Spagna un utente su due. La quasi totalità degli online shopper (94%) italiani si informa prima di acquistare dal web, partendo innanzitutto dal sito del produttore o dal sito ufficiale del brand (67%), per poi cercare conferma nelle recensioni degli esperti (57%) e nei commenti degli altri utenti (47%).e-commerce

Il passaparola mantiene quindi intatto tutto il suo valore, sia per chi si affida ai pareri lasciati in rete da chi ha già provato il prodotto, sia per chi si rivolge direttamente ai propri amici (26%) per chiedere consigli. Anche quando l’utente Internet sceglie di acquistare un prodotto nei canali fisici lancia quasi sempre uno ‘screening’ online prima di recarsi in negozio: sono davvero pochi (meno di uno su dieci) gli utenti Internet che non si informano online prima di acquistare offline. Tra gli online shopper è un’abitudine ancora più consolidata: il 68% dichiara di farlo spesso. In Italia un utente su due ha in famiglia uno smartphone, uno su quattro un tablet: il mobile è diffuso capillarmente nelle case degli italiani, tuttavia il possesso non necessariamente ne comporta l’utilizzo. Secondo il dato ContactLab/Netcomm, infatti, solo un utente Internet su tre (34%) lo ha utilizzato realmente per connettersi in rete.

Per svolgere quali attività? Consultare la propria casella di posta (82%), postare sui social network, ricercare informazioni su brand e prodotti (61%) ma anche acquistare online. Tra questi utenti connessi via mobile, chi ha utilizzato smartphone o tablet per acquistare online negli ultimi 3 mesi è per ora il 20%. Un dato già estremamente significativo per i merchant, soprattutto considerando che chi ha fatto m-commerce corrisponde al 6,7% del totale degli utenti Internet italiani. Come leggere il dato che ci rivela che il 34% dei navigatori acquista online? Da una parte è sicuramente sintomo di una forte potenzialità di crescita ancora tutta da esprimere rispetto agli altri Paesi: l’indagine ci rivela infatti anche che l’8% dei non acquirenti online farà il suo primo acquisto nei prossimi 12 mesi; a questi utenti si aggiunge un ulteriore 50% di utenti disposti a comprare online, anche se non sanno ancora esattamente quando.

Di più, va confermandosi un circolo virtuoso per cui chi già acquistava, non solo in Italia ma in tutti i Paesi oggetto dell’indagine, nell’ultimo anno lo ha fatto per sua stessa ammissione più spesso e con maggiore varietà.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore