Contenuti digitali, un mercato in espansione

News

Secondo il rapporto presentato da Federcomin, il settore continuerà a
crescere in modo sostenuto anche nei prossimi due anni.

Nel 2005 il mercato dei contenuti digitali ha raggiunto la ragguardevole
cifra di 3.316 milioni di euro. Secondo il rapporto presentato recentemente da
Federcomin, realizzato con il Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie e
la collaborazione di Netconsulting, la crescita continuerà a essere sostenuta
anche nei prossimi due anni, portandosi a 5.031 milioni di euro nel 2007.
A sostenere la crescita del comparto, vi sono diversi fattori, tra cui: la
convergenza tecnologica, la distribuzione sulle varie piattaforme (internet,
telefonia mobile di terza generazione, televisione digitale terrestre e
satellitare); la pervasività crescente del settore dei media, il lancio della
televisione digitale terrestre e la diffusione dei lettori portatili in grado di
riprodurre musica e video.
Fattori frenanti, sostiene il rapporto, sono invece le infrastrutture, sovente
insufficenti, e le politiche del Governo, oltre ai problemi legati al regime
Iva, alla fatturazione e ai sistemi di pagamento, che frenano in particolare i
contenuti acquistati tramite Internet.
Non vanno trascurati i problemi legati alla tutela della proprietà
intellettuale, soprattutto per quanto riguarda musica e video. A questo
proposito, Alberto Tripi, presidente di Federcomin ha dichiarato: ??La
diffusione dei contenuti digitali non può avvenire come in un grande «Far West»
privo di regole. Esistono problemi di tutela delle persone (soprattutto i
minori), di controllo della diffusione abusiva e di salvaguardia della proprietà
intellettuale. Le imprese sono consapevoli che è necessario un quadro normativo
capace di regolare il settore?.