Context: In Emea vendite in calo per le stampanti nel Q2 2016

Mercato
printer, stampanti@shutterstock
0 0 Non ci sono commenti

Secondo una delle ultime analisi di Context, le vendite di stampanti sono diminuite del 3% nel periodo preso in esame se confrontate con le vendite del trimestre dell’anno precedente. Il dato, seppure negativo, è migliore rispetto al calo dell’8 % registrato nel trimestre precedente

Nel secondo trimestre del 2016 sono calate le vendite di stampanti in area Emea. Secondo una delle ultime analisi di Context, le vendite sono diminuite del 3% nel periodo preso in esame se confrontate con le vendite del trimestre dell’anno precedente. Il dato, seppure negativo, è migliore rispetto al calo dell’8 % registrato nel trimestre precedente.Questo è quanto risulta alle analisi di Context. “In Europa Occidentale, le vendite trimestrali sono diminuiti del -6%, ancora una volta un miglioramento rispetto al trimestre precedente“, ha detto Zivile Brazdziunaite, Imaging Market Analyst di Context. “Tutti i principali paesi dell’Europa occidentale hanno registrato performance negative, fatta eccezione per i Paesi Bassi, in cui il venduto è aumentato dell’8% anno su anno, trainato dalle vendite di dispositivi multifunzione”.stampanti, ufficio@shutterstock

In termini di unità vendute, in Germania continuano a ridursi in tutte le categorie di imaging printing che scendono con importi a due cifre nel secondo trimestre 2016, mentre il sell-in nel Regno Unito è a -18%.

Il sell-in per il Medio Oriente e Africa (MEA) ha inoltre migliorato rispetto al trimestre precedente, mentre continua a diminuire di anno in anno. La caduta dell’11% nel trimestre è dovuta all’instabilità politica ed economica, mentre un aumento delle spedizioni di unità di MFP laser è in lieve miglioramento. La Turchia è tornata a crescere, registrando un + 6% anno su anno guidato da aumento dei livelli di sell-in di dispositivi multifunzioni. A differenza di altre regioni, le vendite di unità per Europa centrale e orientale sono aumentati fortemente da + 22%, in seguito a un calo del 50% nello stesso trimestre dello scorso anno e contrazioni di livelli di sell-in per tutto il 2015. La Russia continua a rappresentare oltre il 40% di tutte le vendite di unità imaging a central and eastern Europe ed è stato in gran parte responsabile per il buon andamento nel trimestre registrando un aumento dei livelli di sell-in di + 38% anno su anno.

Quiz – I vero o falso della tecnologia

WhitePaper – Sei interessato ad approfondire l’argomento? Scarica il WhitePaper. Siete in grado di garantire una mobile experience di qualità?

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore