Coop annuncia ricorso Antitrust contro Esselunga

News

Esselunga accusa Coop di presunti accordi anti-concorrenza tra la stesa Coop e gli enti locali. Risponde Coop in una nota

Coop Italia smonta le accuse lanciate dal patron di Esselunga e annuncia un nuovo ricorso all’Autorità garante della concorrenza.

E’ da qualche settimana che, sui quotidiani, nazionali e locali, il gruppo di Bernardo Caprotti denuncia presunti accordi anti-concorrenza tra Coop e enti locali.

Coop risponde. “Da due settimane Esselunga – spiega Coop in una nota, riportata in questi giorni da gran parte delle agenzie di stampa tra cui Ansa e Agi ha scatenato un’offensiva contro Coop con una costosa campagna pubblicitaria sui quotidiani, presentandosi come vittima di trame politico-commerciali ordite a arte da concorrenti che sono ogni giorno impegnati a fronteggiare ben altri problemi, quali ad esempio la crisi dei consumi e le difficoltà in cui si dibattono le famiglie italiane. Storie vecchie, alcune concluse e altre nelle quali sono state ampiamente riconosciute dalla Magistratura le ragioni delle Coop. Di nuovo c’e’ solo un metodo scorretto di fare comunicazione commerciale”.

La vicenda risale a qualche settimana fa, quando Esselunga accusava la Lega Coop, attraverso i giornali, di monopolio del mercato della grande distribuzione impedendo  alla sua catena di aprire nuove attività.

Nella pubblicità appaiono due tabelle. La prima, si legge da La Repubblica,  riguarda il comune di Modena, dove i negozi dei due marchi della Lega Coop, Conad e Coop, raggiungono l’88,1% delle superfici di vendita dei supermercati cittadini, contro il 3,4% di Esselunga. La seconda, invece, cita Livorno, dove la Lega arriva al 72,2%, mentre il gruppo di Caprotti non è presente. Segue una scritta: “Coop ha appena acquistato l’unico sito disponibile per un supermercato di 2.550 metri quadrati nella città di Livorno, terreno per anni trattato da Esselunga”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore