D-Link realizza la videosorveglianza in sede Esprinet

News

D-Link ha realizzato un’ampia installazione di videosorveglianza presso Esprinet. Si tratta di un sistema di videosorveglianza attivo, in grado di monitorare un’area di notevole estensione – con una sede principale, un magazzino e una succursale – anche senza la presenza di un operatore umano, assicurando il massimo livello di controllo a costi contenuti, per tutelare

D-Link ha realizzato un’ampia installazione di videosorveglianza presso Esprinet.

Si tratta di un sistema di videosorveglianza attivo, in grado di monitorare un’area di notevole estensione – con una sede principale, un magazzino e una succursale – anche senza la presenza di un operatore umano, assicurando il massimo livello di controllo a costi contenuti, per tutelare edifici, dipendenti e ospiti attraverso il monitoraggio continuativo 24/7 di accessi, parcheggi e passi carrai. Esprinet sede

L’installazione ha richiesto l’utilizzo di 50 videocamere Dome full HD e 34 NVR (Network Video Recorder) che consentono al responsabile della sicurezza di monitorare?da remoto l’intera struttura, da postazione fissa utilizzando il sofisticato software D-ViewCam, oppure da dispositivo mobile grazie al supporto 3GPP delle videocamere D-Link.

Inoltre, l’impianto di videosorveglianza D-Link è un sistema attivo che non si limita a vedere e registrare quello che succede, ma è in grado di inviare all’utente notifiche di allarme per segnalare situazioni anomale, tentativi di manomissione, taglio cavi o movimenti sospetti. A fronte di un tal evento, le videocamere D-Link possono essere programmate per “rispondere” con il salvataggio automatico delle immagini pre e post evento, l’invio di una notifica d’allarme sul Pannello di controllo o via email all’operatore e l’attivazione di dissuasori meccanici (sirene, blocchi o luci). La rilevazione delle situazioni a rischio è del tutto automatizzata e rende l’intervento immediatamente operativo.

Inoltre, per trasformare il vecchio sistema a circuito chiuso e realizzare un sistema di videosorveglianza su IP – in modo da valorizzare l’investimento precedente e ridurre i costi di realizzazione – è stato necessario integrare il network con 20 Video Encoder H.264 PoE ad 1 canale D-Link DVS-310-1 che consente la conversione dei flussi dati da analogico a digitale delle telecamere CCTV.

Per agevolare l’identificazione e l’interpretazione di specifici eventi nel flusso delle riprese (intrusioni, furti o atti vandalici), i 34 Network Video Recorder (NVR) D-Link DNR-326 assicurano registrazioni continue o limitate a specifici intervalli temporali, consentendo di programmare in modo indipendente per ciascuna videocamera la compressione, la risoluzione e la frequenza dei singoli frame, e attivare la registrazione su evento.

Dotati di un’interfaccia web semplice e intuitiva, i DNR-326 possono essere installati in 10 minuti anche dai neofiti dell’IP. Inoltre, possono essere configurati in modo da sovrascrivere automaticamente i dati più vecchi al termine dello spazio su disco rigido, consentendo una registrazione continua e ininterrotta.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore