Dedagroup incontra le PA locali e spiega come affrontare la trasformazione

News
0 0 Non ci sono commenti

Dedagroup incontra le pubbliche amministrazioni locali italiane con un roadshow sui tributi comunali. I workshop proporranno ai partecipanti strumenti con cui realizzare il cambiamento. La prima tappa domani a Villaricca (Napoli)

Dedagroup incontra le pubbliche amministrazioni locali italiane con un roadshow sui tributi comunali. Una trasformazione all’insegna dell’efficienza e dell’efficacia della PA locale, attraverso la costruzione di una fiscalità più equa, combattere l’evasione e pianificare nel modo più adeguato la politica tributaria, al fine di sostenere con risorse sufficienti la capacità degli Enti di creare ed erogare servizi ai cittadini e alle imprese.ces, pubblico, evento, formazione, roadshow@shutterstock

In particolare, i workshop proporranno ai partecipanti un set di strumenti con cui “realizzare il cambiamento”: come innescare una gestione più equa dei tributi comunali? Quali sono gli strumenti con cui realizzare tale trasformazione? In che modo i dati, e le piattaforme che sono costruite attorno ad essi, possono abilitare una governance dei tributi locali più efficiente? Le prime tappe del roadshow sono: Villaricca (Napoli) il 1 aprile 2016, il 5 aprile 2016 sarà la volta di Monza, mentre il 21 aprile a Bisceglie(Barletta-Andria-Trani). Il 27 aprile in Toscana e il 4 maggio a Montesarchio (Benevento). I workshop dedicati alle PA locali vedranno la partecipazione di Luigi Giordano, docente della Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze e Consulente Tributi Enti Locali.

Gli incontri saranno inoltre l’occasione per presentare la soluzione Civilia Next, la piattaforma software nativamente concepita per la PA digitale, pensata per accompagnare sindaci e segretari comunali nell’abilitare un modello di governo più vicino all’utente finale perché costruito attorno ai dati.

Mettendo al centro le informazioni sui cittadini e sulle imprese, Civilia Next sostiene il disegno di politiche maggiormente in linea con le reali esigenze del territorio, abilitando anche la capacità di monitorare e misurare le scelte passate per pianificare meglio le policy future.meeting, presentazione, formazione, roadshow, evento@shutterstock

Facendo leva su basi di dati certificate, Civilia Next permette inoltre di costruire una fiscalità più equa e di contrastare efficacemente l’evasione. Grazie allo strumento di simulazione dei tributi, la suite supporta l’Ente nell’individuazione delle tariffe corrette con cui effettuare i prelievi fiscali, sostiene una pianificazione finanziaria virtuosa e l’adeguato reperimento delle risorse necessarie per erogare i servizi alla collettività.

Civilia Next  è erogabile in Cloud, scalabile, aperta e interoperabile, dal punto di vista dell’esperienza utente è fruibile da qualsiasi device, anche in mobilità, oltre ad essere integrata con gli strumenti di produttività individuale e con le logiche di smart working.

Civilia Next, come chiave d’accesso alla PA digitale, prevede inoltre un programma di servizi di formazione, tutoring e customer service, per accompagnare gli Enti verso una Data Driven Administration che faccia dei servizi pubblici il fattore abilitante dello sviluppo del Sistema Paese.

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione al workshop.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore