Dell aiuta clienti e partner sui server basati su Arm

News

Dell consente a clienti e partner di sviluppare su server ARM in tre modalità

Dell annuncia di essere in grado di soddisfare le richieste di innovazione continua dei clienti nel supporto di ambienti altamente scalabili e nella creazione di un ecosistema per i server basati su Arm.

Con una nota, Dell consente a clienti e partner di sviluppare su server ARM in tre modalità:
1. proseguendo con l’offerta del server Arm Dell “Copper” a clienti e partner selezionati;
2. offrendo server a partner chiave dell’ecosistema, quali  Canonical e Cloudera, per supportare le loro attività di sviluppo;
3. consentendo test e sviluppo continui del software e dell’ecosistema, grazie alla stretta partnership con il Texas Advanced Computing Center (Tacc) e alla fornitura di cluster di server Copper implementati nei Dell Solution Center e resi remotamente accessibili.

I clienti hanno dimostrato interesse nella comprensione dei vantaggi offerti dai server basati su Arm e su come questi si applichino ai loro ambienti altamente scalabili. Dell ritiene che le infrastrutture Aem possano offrire molto agli ambienti di Web front-end e Hadoop, in cui i vantaggi in termini di costi e di prestazioni per watt sono critici.

L’ecosistema di server Arm è ancora in sviluppo e ampiamente disponibile in versioni open source non per ambienti di produzione, e l’obiettivo attuale è quello di supportare lo sviluppo di tale ecosistema. Dell ha progettato i suoi programmi per supportare le attuali realtà di mercato, fornendo unità seed leggere a prestazioni elevate e un semplice accesso remoto ai cluster di sviluppo.

I programmi delle unità seed di server Arm Dell “Copper” supporteranno sviluppo e verifica del software con un ridotto numero di clienti di tutto il mondo, che spaziano dai leader nel settore degli ambienti altamente scalabili a quelli più piccoli focalizzati sugli ambienti Web. Attualmente, i server ARM Dell “Copper” non sono disponibili a livello generale, ma Dell continuerà a consentire lo sviluppo dell’ecosistema e li renderà disponibili al momento più opportuno.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore