Dell alza il sipario sul laboratorio IoT per creare soluzioni ad hoc

Strategie

Giampaolo Mischi, Enterprise Solutions Group Director di Dell, spiega quali novità nel nuovo laboratorio europeo di Limerick in Irlanda dove poter accelerare sulle soluzioni hardware, software e servizi in ambito IoT

Business partner e system integrator avranno a disposizione un laboratorio Dell in Irlanda, a Limerick, dove poter testare le soluzioni IoT. I clienti potranno così creare soluzioni ad hoc. E’ questo quanto ha dichiarato Giampaolo Mischi, Enterprise Solutions Group Director di Dell, a seguito del Dell Partner Direct Channel Business Forum svoltosi a Camogli il 16 e il 17 giugno scorso.

Oltre a essere stato ribadito il Partner Direct, Dell ha sottolineato i concetti di soluzioni ingegnerizzate, ma soprattuto i nuovi gateway per Iot annunciati, oltre al laboratorio in Irlanda. Questo laboratorio segue l’onda del laboratorio IoT di Dell e Intel a Santa Clara, aperto lo scorso novembre.

Giampaolo Mischi
Giampaolo Mischi

Specializzato nella progettazione di soluzioni end-to-end, il team Oem di Dell ha oltre 16 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni per clienti di oltre 40 settori verticali. Presso il laboratorio, i clienti potranno lavorare con team di tecnici e specialisti IoT, discutere le loro idee e collaborare allo sviluppo di solidi proof-of-concept e soluzioni innovative. “Come fornitore globale di soluzioni end-to-end, Dell è in grado di supportare gli OEM lungo l’intero ciclo di vita dei loro prodotti”, ha dichiarato Dermot O’Connell, executive director e general manager, OEM Solutions, di Dell Emea in una nota della società. “A Limerick, i clienti avranno un punto di riferimento per sviluppare soluzioni pronte per il mercato assieme a un partner di fiducia. Gli specialisti del nostro laboratorio sono in grado di ridurre le complessità dei sistemi IT e di aiutare i clienti a dare vita alle proprie idee”.

I gateway sono la più recente aggiunta all’offerta di soluzioni IoT di Dell. Questi apparecchi, connessi o wireless, raccolgono, mettono in sicurezza ed elaborano i dati al perimetro di una rete. Grazie alla loro potenza di calcolo, forniscono al cliente la flessibilità necessaria per effettuare analisi alla periferia della rete, rendendo più rapide le decisioni basate sull’analisi dei dati, ad esempio la gestione dei consumi energetici o il lancio di un’azione di manutenzione proattiva sull’equipaggiamento. Si riducono così anche i tempi e i costi associati al trasferimento dei dati dal cloud al data center. I nuovi gateway di Dell sono la base per una soluzione IoT alla periferia che eviti di usare banda all’interno della rete grazie all’invio verso il cloud dei soli dati significativi e rappresenta un punto di partenza per sviluppare applicazioni IoT ed è compatibile con molti sistemi operativi, tra cui Wind River Linux, Ubuntu e Microsoft Windows IoT.

Mischi ha poi spiegato l’approccio ai top partner e ai preferred partner. Sono stati spiegati i programmi a loro disposizione, le operazioni promo, le strategie di acquisizione della società: soluzioni enterprise e software specie in ambito sicurezza e poi soluzioni finanziarie (Dfs, Dell financial services) “dove abbiamo spiegato loro le soluzioni finanziarie dedicate ai deal client, non ancora previste, lo erano invece per le soluzioni enterprise. Parliamo di finanziamento a 36 mesi tasso zero. Siamo consapevoli che il finanziamento è importante, anche per il canale, e pur consapevoli che le soluzioni enterprise sono capital intensive, resta forte la componente client, sulla quale abbiamo deciso di mostrarci attivi sul canale lanciando queste campagne di finanziamento”, spiega Mischi.

Ma quali sono i prodotti che hanno arttirato maggiormente l’attenzione dei rivenditori? la parte Fx e la software defined storage.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore