Distree Emea 2013, canale e vendor a confronto per affrontare la crisi

News
0 0 Non ci sono commenti

Dal 19 al 22 febbraio si tiene a Montecarlo Distree Emea 2013. Per l’undicesima edizione, sono attesi oltre mille delegati degli operatori di canale provenienti da 75 paesi di Europa, Medio Oriente e Africa (Emea) e oltre 130 vendor

Distree Emea 2013 ha alzato il sipario il 19 febbraio scorso a Montecarlo.

Fino al 22febbraio 2012 si terrà l’evento nel quale, per l’undicesima edizione, sono attesi oltre mille delegati dei principali operatori di canale, provenienti da 75 paesi di Europa, Medio Oriente e Africa (Emea), alla presenza di oltre 130 vendor che incontreranno i più importanti retailer e e-tailer, distributori a volume di soluzioni Ict, di apparecchiature di telecomunicazione e di prodotti di elettronica di consumo.

Uno scorcio di Monaco, luogo in cui si svolge Distree XXL

All’evento sono attesi i delegati provenienti da oltre 250 distributori a volume dell’Emea, molti dei quali riconfermano la loro adesione dalle scorse edizioni. Inoltre Distree Emea ha siglato la media partnership con le più autorevoli riviste di canale per l’intera regione.

Per Distree Emea 2013 abbiamo incrementato ulteriormente il numero degli spazi assegnati ai retailer – sottolinea Farouk Hemraj, CEO e co-fondatore di Distree Eventsanche perché, considerando la partecipazione dei rappresentanti da 150 imprese del settore retail, ci è sembrato indispensabile sviluppare sessioni con contenuti realizzati su misura alle loro specifiche esigenze.”

Distree Emea 2013 manterrà le sessioni plenarie per tutti i delegati, includendo le novità sui nuovi prodotti, gli aggiornamenti dai principali vendor indirizzati agli operatori di canale, programmi e assegnazione di premi. L’evento includerà quattro meeting specifici per i gruppi, quali: Summit sui mercati emergenti nella distribuzione, summit sulla distribuzione europea; summit per i retailer e e-tailer europei e summit sulle strategie dei vendor. Ogni delegato avrà, inoltre, la possibilità di comporre la propria agenda personale con gli appuntamenti 1to1 prima dell’inizio della manifestazione, così come gli stessi vendor che vogliono gestire o sviluppare nuove partnership con gli operatori di canale, potranno organizzarsi i vari incontri.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore