Dot Hill investe in Italia

News

La società americana, specializzata in soluzioni di storage networking, avvia una serie di attività nel nostro paese.

Il mercato italiano gioca un ruolo importante nell’ambito della strategia di Dot Hill, società americana nata dall’integrazione di più aziende, tra cui Chaparral, Artecon e Box Hill, e specializzata in soluzioni di storage networking. Per questo intende investire nel nostro paese, dove è già presente attraverso distributori e Var di provata esperienza, in grado di assicurare un adeguato livello non solo di commercializzazione, ma anche di assistenza prima e dopo la vendita. Dot Hill ha siglato accordi Oem con alcuni importanti produttori, tra cui Sun Microsystems, Motorola, Network Appliance, Cdw e General Dynamics, e intende investire ulteriormente in soluzioni e tecnologie all’avanguardia. “Lo stato dell’arte dei sistemi di storage ? ha dichiarato Raymond Groebbé, direttore marketing Emea (Europa, Medio Oriente e AfricaI ? è rappresentato da una combinazione di elementi: un accesso trasparente, indicizzazione, sistemi hardware convenienti e strumenti di management semplici e flessibili. Tutto ciò sarà la chiave per assicurare alle piccole, medie e grandi aziende una gestione efficace delle informazioni e gli opportuni piani di business continuity”.