Emea: positivo il fatturato dei server del terzo trimestre

News

Idc rileva un incremento con i segmenti midrange e high end particolarmente
dinamici

Per la prima volta in 12 mesi, il mercato dei server nell’area Emea (Europa,
Medio Oriente e Africa) registra un aumento di fatturato. E’ quanto emerge
dall’analisi effettuata da Idc relativa al terzo trimestre 2006. Nel periodo,
precisa Idc, il fatturato è cresciuto del 5%, portandosi a quota 3.926 milioni
di dollari a fronte di 3.746 milioni raggiunti nel corrispondente periodo del
2005. A volume il comparto è cresciuto di un più modesto un per cento. Gli
analisti segnalano inoltre l’andamento positivo dell’Europa Occidentale, che
raggiunge il fatturato più elevato degli ultimi due anni, attestandosi a quota
3.239 milioni di dollari. Mentre i paesi dell’Europa Centrale e dell’Est, che
fino a oggi hanno mostrato attività rilevanti, hanno registrato un calo. Bene
Medio Oriente e Africa come fatturato, grazie al segmento midrange e high end,
in flessione invece le vendite complessive.
I due maggiori protagonisti del settore continuano a essere Ibm, prima in
classifica con il 34% di share, seguita da Hp con il 31%. Hp registra però una
flessione del 3%, mentre la rivale guadagna il 13%, grazie soprattutto ai server
zSeries e pSeries. Al terzo posto si colloca Sun Microsystems, con una crescita
del 25% che la porta a conquistare l’11% del mercato. La forza di Sun risiede
nella fascia alta rappresentata dalla gamma Ultra che cresce del 98%. Seguono
Fujitsu Siemens e Dell, 8% di share, con la prima in testa, seppure di poco (304
milioni di dollari contro 301), ma in calo rispetto all’anno passato: -9%.