Enter Cloud Suite si apre all’Europa. Il cloud europeo parla italiano

News

Enter Cloud Suite consentirà di istanziare risorse cloud nei principali POP europei. Oltre al datacenter proprietario di Milano sul quale il servizio è attivo dal 2013 e ai già annunciati di Francoforte e di Amsterdam attivi dal prossimo mese di maggio, Enter Cloud Suite raggiungerà, entro la fine del 2014, Parigi e Londra

Abbracciare una community e rivedere il modo di pensare le infrasttrutture come servizi. Dietro questa logica Enter, uno dei primi Internet service provider italiani nata nel 1996, si fa carico di portare il cloud nato in Italia anche nel resto d’Europa. In particolare, la società lancia Enter Cloud Suite, il set completo di servizi di cloud computing, cloud storage, networking , oltre che nei datacenter di Milano, anche a Francoforte, Londra, Parigi e Amsterdam.Ivan Botta, Enter

Enter Cloud Suite consentirà di istanziare risorse cloud nei principali POP europei. Oltre al datacenter proprietario di Milano sul quale il servizio è attivo dal 2013 e ai già annunciati DEC-IX di Francoforte e AMS-IX di Amsterdam attivi dal prossimo mese di maggio, Enter Cloud Suite raggiungerà entro la fine del 2014 FRANCE-IX a Parigi e LINX a Londra.

Tutto questo, secondo i vertici della società, in particolare Ivan Botta, ceo della società, significa affidabilità dei servizi cloud.Gli utenti potranno decidere come mettere al sicuro i propri dati, per esempio replicandoli più volte in unità, nodi e datacenter collocati in diverse region europee. Significa anche libertà: da un unico account, gli utenti avranno la possibilità di scegliere una o più region sulle quali istanziare le risorse cloud. Enter, datacenter

Significa infine elevato livello di performance. Chi usa il cloud vuole che i propri dati e applicazioni siano raggiungibili presto e bene: avere 5 regioni in altrettanti Paesi in Europa significherà avvicinarsi quanto più possibile alle reti dalle quali gli utenti si connettono, ridurre la latenza e garantire la continuità dei servizi anche in caso di fault di un nodo fisico.

Mettiamo a disposizione interfaccia pubblica per fruire di risorse di calcolo e storage , poi mettiamo a disposizione piattaforme”, spiega Botta. Enter è interconnessa ai principali Internet Exchange Point di tutta Europa e ha costruito la propria suite di servizi cloud su un backbone Carrier Ethernet dedicato con base nei 5 più importanti POP internazionali. Questo garantisce il pieno controllo su tutto il percorso di rete, oltre ad una maggiore flessibilità e alla possibilità di continuare a realizzare servizi sempre più avanzati. Enter, datacenter

Gli utenti di Enter Cloud Suite non devono sostenere alcun costo di setup e pagano solo in base alle risorse allocate con fatturazione su base oraria. Inoltre, il traffico è in promozione a zero euro fino al 30 aprile 2014. In aprile e maggio 2014, Enter presenterà la propria Cloud Suite al WHD, World Hosting Days di Rust, all’ITW, International Telecoms Week di Chicago (11-14 maggio) e all’OpenStack Summit di Atlanta (12-16 maggio).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore