Eppur si muove

Strategie

Editoriale n°23

Sebbene tutti i giorni siamo in balia di una notizia positiva… negativa… ancora positiva e ancora negativa, lItalia dellinformatica e delle telecomunicazioni viaggia in positivo e corre pi della media europea. Questo sentenzia il Rapporto Eito 2002 che segnala come il tasso di sviluppo aggregato del settore dellinformatica sommato a quello delle telecomunicazioni nel nostro Paese cresciuto del 6,3 per cento nel corso dello scorso anno. E sebbene siamo ancora in mezzo alle varie incertezze sia sul piano economico che sul versante politico internazionale, alla fine di questi dodici mesi il valore dei due mercati aumenter ancora del 5,7 per cento, spiccando il volo decisamente nel corso del 2003 con un incremento dellotto per cento.

Queste sono le tendenze generali riferite al nostro Paese che dimostrano che se crisi c stata stata meno dura e forse pi psicologica, per nessuno escluso. Un risultato numerico pi che soddisfacente soprattutto se confrontato con la media europea dove viene comunque registrata una crescita dellict ma solamente del 5,1% per lanno passato e del 5,4% per il 2002.

Tornando a noi e andando a dividere i due macro comparti (it e tlc) emerge come gi nel 2003 la crescita dellinformatica in Italia si riproporr a due cifre (10,2%) mentre le telecomunicazioni sconteranno il boom degli anni passati questanno lincremento medio del settore dovrebbe attestarsi a circa il 6% per crescere leggermente al 6,5% nel 2003.

Fino a qui direi tutte rose, analizzando per alcuni segmenti si notano le spine, alias le negativit o le differenze importanti che guideranno il mercato nei prossimi mesi. Il software, settore che vale attualmente l11% del valore totale del mercato, nel 2001 cresciuto dell8% e salir all8,9% nel corso di questanno. Lo stesso andamento positivo non lo avr per questanno il settore hardware, segmento che sebbene contribuisce per il 14,4% della spesa it, lo scorso anno ha subito una battuta darresto del 4,4% con una stagnazione prevista ancora per questanno e una crescita – modesta – del 4,5% per lanno 2003.

Il segmento che continua per a essere spumeggiante quello dei servizi, che valgono il 39% della spesa totale in information technology nel nostro Paese. Ebbene in questo comparto – sempre secondo il rapporto Eito 2002 – lo scorso anno il valore servizi cresciuto del 9,5% e continuer a crescere ancora nel corso di questi dodici mesi di un buon 6,7%.

Questa sembrerebbe la gallina dalle uova doro, il fattore di crescita duratura. Un business che inizia ad arrivare anche sulla strada, a disposizione di tutti i possibili clienti, come ci segnalano le numerose catene informatiche intervistate nellinchiesta del numero nella quale viene evidenziata come anche il cliente on the road pretende, giustamente, servizi pi qualificati. Ma soprattutto disposto anche a pagarli.

Autore: drosolen
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore