Eppur si muove… qualcosa, forse

Strategie

Eppur si muove… qualcosa, forse

Tra una riorganizzazione o riposizionamento aziendale, nuovi profit warning, risultati, per alcuni, buoni, per altri meno, arriva puntuale l’analisi del primo semestre 2004 del mercato italico. Un’analisi, quella di Assinform, che conferma, con i dati, che nel complesso siamo messi male, siamo come un malato che passata la fase acuta della malattia (il biennio 2002-2003), non riesce ancora a uscirne fuori completamente, anche se mostra qualche piccolo segno di miglioramento. Ho usato questa metafora per inquadrare il mercato nazionale dell’ict. Un mercato che nel suo complesso vale qualcosa come 30.803 milioni di euro e cresce dell’1,8% rispetto al primo semestre 2003 (il solo segmento tlc cresce sostanzialmente del 3% grazie alla telefonia cellulare) ma si porta dietro il malato, ovvero l’informatica, che ancora diminuisce nella sua totalità dello 0,5% – contro il precedente -4,4% – anche se registra fatti positivi come il boom nelle vendite dei pc aziendali, nel settore consumer, la crescita in volume dei server e la corsa inarrestabile dei notebook. Se da una parte possiamo dire di essere guariti grazie alla crescita in volume dei pc aziendali (+11,9%), dei server (7,9%) dei notebook (+39,8%), un segmento che da solo vale ormai quasi 643 mila unità contro i 921 mila pc venduti nei primi 180 giorni dell’anno, dall’altra siamo seriamente malati visto che il valore del prodotto continua a contrarsi con una diminuzione del 4% per i pc server, un impercettibile rialzo dello 0,5% per i pc desktop e del 4,4% per i notebook. Indici veramente bassi se confrontati con l’inflazione reale o ufficiale dell’Istat prevista per quest’anno. Tradotto in cifre significa che il segmento hardware nei primi sei mesi dell’anno è cresciuto in valore solamente dello 0,2%, un segnale non certo incoraggiante verso il canale visto che nei primi sei mesi del 2004 l’analista dice che si è anche registrato un calo del 5,3% nell’assistenza tecnica e dello 0,5% nel software e servizi. Riassumendo: per ora teniamo, grazie alle vendite in volume dei computer, ma per guarire si deve assolutamente migliorare la redditività, soprattutto con l’efficienza, con i prezzi del ferro che continuano a scendere e creare nuovi servizi a valore, ora che l’assistenza tecnica è al palo come anche i servizi più tradizionali legati al software.