Esa Software studia nuove soluzioni verticali in attesa dell’esa.edu 2011

News

Esa Software rafforza il legame con i partner creando un network che permetta a Esa di sviluppare nuove soluzioni verticali per l’offerta gestionale alle Pmi. Intanto il 16 e il 17 febbraio si terrà a Rimini l’esa.edu 2011

Esa Software sviluppa nuove soluzioni verticali e rafforza il legame con i suoi partner. Si tratta di un vero e proprio network che permette a Esa di sviluppare nuove soluzioni verticali per ampliare l’offerta gestionale rivolta al mondo delle piccole e medie imprese italiane.

Una sinergia, in pratica, tra Esa e i partner, questi ultimi preposti a crerare le soluzioni a livello regionale sullabase di specifiche esigenze di settore. Queste soluzioni sono inserite nel pacchetto di offerta Esa su scala nazionale a disposizione di tutti i partner e di tutte le regioni italiane.

Sono un esempio le nuove verticalizzazioni che derivano da progetti realizzati in Emilia Romagna e nel Lazio che si indirizzano alle imprese del settore agroalimentare (e/track), alle aziende che operano in regime di tentata vendita (e/teve) e agli esercizi commerciali che vendono al dettaglio e in franchising (e/touch).

Forti della propria specializzazione su specifici settori e conoscenza delle dinamiche dei mercati locali, i partner sono capaci di sviluppare verticalizzazioni delle soluzioni di Esa che soddisfino le esigenze dei diversi contesti aziendali, eterogenei sia per dimensione sia per tipologia.

Sviluppati sulla base di best practice regionali, i nuovi moduli verticali presentati dai Partner, sono stati integrati nel portfolio di Esa Software per fornire ai clienti soluzioni sempre più in linea con le loro esigenze di business e disporre di strumenti che ne potenzino la competitività sul mercato. Infine, tra un paio di settimane, il 16 e il 17 febbraio, si terrà a Rimini l’esa.edu 2011.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore