Esprinet compra EDSlan e rafforza la distribuzione a valore

Mercato
firma, accordo, distribuzione, accordo di distribuzione@shutterstock

La distribuzione a valore di Esprinet viene potenziata dall’acquisto di EDSlan che si affianca a V-Valley. Nasce un colosso da 300 milioni di euro di ricavi e oltre 150 persone al servizio di clienti e fornitori

Il mondo della distribuzione si sta assestando ed Esprinet ne è la prova. Non è mai stato un mistero, specie negli ultimi anni, che si sia guardato a questo mondo dei distributori, un po’ con attenzione ma anche con qualche frecciatina, puntando spesso il dito sulle difficoltà di alcuni distributori, di confrontarsi con il mondo moderno e soprattutto con la distribuzione moderna. L’avvento del cloud, salutato con difficoltà e diffidenza all’inizio, ha trovato maggiori ostacoli di comprensione da parte dei player It e, da più parti, l’accusa cadeva proprio sui distributori, ancora troppo ingessati nel loro ruolo ‘antico’ o incapaci di trasmettere messaggi chiave o ancora troppo ancorati al ruolo di box movers.

Esprinet è prima di tutto un’azienda italiana e, mattone dopo mattone, ha costruito o decostruito un percorso nel mondo della distribuzione che, anche per la società di Vimercate, non è stato sempre tutto liscio. Dai resoconti di gestione si sono visti anche segni negativi davanti a fatturato, Ebitda e utile netto, e sempre tra le righe del rendiconto intermedio di gestione al 31 dicembre 2015 Esprinet lasciava la porta aperta a nuove acquisizioni, parlando e puntando l’attenzione su una distribuzione sempre più orientata al comparto btob. Tant’è che dopo la cessione di Monclick, il gruppo Esprinet ha spostato il focus, di fatto, togliendo di mezzo il ramo consumer e concentrandosi su una distribuzione più specializzata.contratto, acquisizione, accordo@shutterstock

Nel 2014, infatti, si diceva che il Gruppo Esprinet, con questa operazione, uscisse di fatto dal mercato della distribuzione diretta al consumatore finale per proseguire lungo una direttrice focalizzata sulla distribuzione all’ingrosso nel quale il management individua le maggiori opportunità di crescita di valore. E ora, il gruppo Esprinet si porta in casa EDSlan e può vantare nel segmento delle tecnologie complesse, o a valore, una struttura commerciale dedicata di oltre 150 persone, con un fatturato proforma 2015 di circa 300 milioni di euro.

Chi è EDSlan e cosa significa per Esprinet? Secondo Sirmi EDSLan è undicesimo distributore italiano nel 2015, è stata fondata nel 1988, è presente sul territorio italiano con sede principale a Vimercate, 8 sedi periferiche, 94 dipendenti e una ventina tra agenti e consulenti ed è considerato un operatore leader nel segmento di mercato del networking, cabling, Voip e UCC-Unified Communication & Collaboration.

Tra i principali fornitori si annoverano Hewlett Packard Enterprise Networking, Aruba Networks, Huawei Enterprise, Brocade Networks, Alcatel-Lucent Enterprise, Watchguard, Allied Telesis Panduit, CommScope, Audiocodes e Panasonic. Il ramo d’azienda oggetto dell’operazione ha servito nel corso del 2015 oltre 2.900 clienti rappresentati da “VAR-Value Added Reseller”, system integrator, reseller di telefonia e TelCo, oltre che da installatori e impiantisti. In base ai dati di preconsuntivo nel 2015 le attività acquisite hanno sviluppato un giro d’affari di circa 72,1 milioni di euro, con un Ebitda di circa 2,2 milioni di euro e un capitale investito al 31 dicembre 2015 pari a 17.4 milioni di euro. fusioni e acquisizioni@shutterstockDopo la creazione di V-Valley, la legal entity, diventata in breve tempo un player di riferimento nel mondo del Data Center, il rapporto di Esprinet con la distribuzione a valore si rafforza ulteriormente perché con EDSlan, si rafforza anche l’assetto distributivo delle tecnologie per impiantistica It, quindi infrastrutture.

Il personale di EDSLan oggetto della cessione e già operante nella sede di Vimercate si trasferirà negli uffici di Vimercate di Esprinet, mentre il personale commerciale attivo nelle sedi periferiche resterà ad operare sul territorio. Il magazzino e il pick & pay di Vimercate saranno mantenuti fino a che possa essere attivato il medesimo servizio nel magazzino di Esprinet a Cavenago.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore