Esprinet: ricavi con il segno meno ma utili in salita a due cifre

News

Il CdA del Gruppo Esprinet ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2009. I ricavi sono 1.462,8 milioni di euro (-11%), l’utile netto pari a 20,9 milioni di euro (+55%). L’Italia è in linea con il resto del Gruppo

Scendono i ricavi ma si impennano sia il risultato operativo sia l’utile netto. Questo in sintesi è quanto emerge da una prima lettura del resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2009 di Gruppo Esprinet, esaminato e approvato dal consiglio di amministrazione.

A livello globale, i primi nove mesi del 2009 hanno visto ricavi netti consolidati pari a 1.462,8 milioni di euro con una variazione del -11% (-178,4 milioni di euro) rispetto a 1.641,2 milioni di euro registrati nei primi nove mesi del 2008.

Il solo terzo trimestre evidenzia una performance negativa più accentuata in quanto i ricavi consolidati risultano pari a 427,9 milioni di euro, in diminuzione del -13% (-66,2 milioni) rispetto a 494,2 milioni di euro del terzo trimestre 2008. Il risultato operativo consolidato (EBIT) è pari a 37,9 milioni di euro con un incremento del +28% e un’incidenza sui ricavi passata dal 1,81% al 2,59% per effetto del sensibile contenimento dei costi operativi ridottisi di 10,8 milioni da 67,2 a 56,3 milioni.

Nel terzo trimestre l’EBIT consolidato denota un miglioramento di 1,8 milioni di euro (+23%) con un’incidenza sui ricavi che sale al 2,25% dal 1,59% del terzo trimestre 2008. L’utile netto consolidato, pari a 20,9 milioni di euro, presenta un incremento del +55% (+7,4 milioni) rispetto ai primi nove mesi del 2008, evidenziando un tasso di incremento superiore rispetto a quello rilevato a livello di utile ante imposte per effetto della riduzione del tax rate connessa alla modifica favorevole nella composizione dell’utile ante imposte.

Nel terzo trimestre l’utile netto è pari a 5,1 milioni, in aumento del +133% (+2,9 milioni) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

Per quanto riguarda l’Italia, che comprende Esprinet, Comprel e Monclick, i ricavi netti sono stati pari a 1.125,5 milioni di euro, in diminuzione dell’11% rispetto a 1.258,3 milioni dei primi nove mesi del 2008.

Nel solo terzo trimestre 2009 i ricavi ammontano a 322,5 milioni, con una variazione negativa del 9% rispetto a 355,6 milioni di euro del 2008. Il risultato operativo (EBIT) è pari a 36,4 milioni e risulta in diminuzione del 2% rispetto ai primi nove mesi del 2008, con d’altra parte un’incidenza sui ricavi in controtendenza che evidenzia una crescita al 3,23% dal 2,97%, per effetto sia dell’aumento del margine lordo percentuale sia del contenimento dei costi operativi.

Nel terzo trimestre dell’esercizio il risultato operativo (EBIT), pari a 8,7 milioni e in diminuzione del 16%. Il capitale circolante commerciale netto rilevato puntualmente al 30 settembre 2009 risulta pari a 62,8 milioni di euro e si attesta al 4% dei ricavi “rolling” a 12 mesi, in aumento di 38,9 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2008.

La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2009 evidenzia un surplus di liquidità di 43,1 milioni di euro; nel corso dell’esercizio è stato fatto ricorso a programmi di cessione pro-soluto a titolo definitivo di carattere rotativo di crediti vantati verso segmenti selezionati di clientela – in particolare nell’area della grande distribuzione -, il cui effetto sulla posizione finanziaria netta di fine periodo è positivo per circa 51 milioni di euro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore