Esselunga misura l’impatto dei prezzi con Oracle Retail

News

La catena di supermercati ha adottato la piattaforma di pianificazione di Oracle per analizzare l’impatto di variazioni di prezzo sul mercato

Analizzare l’impatto del livello dei prezzi sul mercato per le categorie merceologiche presenti nei punti vendita. Questo è l’obiettivo che si è posta Esselunga quando ha deciso di adottare la piattaforma di pianificazione Oracle Retail.

Il progetto rientra nella strategia globale di offrire sempre il miglior prezzo possibile nei 138 punti vendita della catena stessa. Esselunga, che lo scorso anno ha fatturato 5,8 miliardi di euro, ha sviluppato la propria strategia di pricing utilizzando la soluzione Oracle Retail ed è ora in grado di prevedere l’impatto dei livelli di prezzo in ogni categoria.

Questo consente di eseguire un riposizionamento dei prezzi per massimizzare l’efficacia rispetto ai concorrenti e, nello stesso tempo, minimizzare le conseguenze negative sui margini.

Avendo visibilità sui prezzi dei concorrenti, Esselunga può ora ricalcolare l’Index Pricing, simulare l’effetto di un eventuale cambiamento e identificare il prezzo ottimale di ciascun prodotto.

Prima di implementare la soluzione Oracle Retail, l’intero processo richiedeva alcune settimane di tempo; oggi Esselunga è riuscita a ridurre questa tempistica di oltre il 50%.

La decisione di scegliere Oracle Retail è stata motivata dalla necessità di fornire ai team commerciali, acquisti e marketing una fonte integrata di informazioni, comprensiva di dati di vendita correnti e storici, livelli di magazzino e prezzi dei concorrenti.

Il sistema sfrutta queste informazioni per ricavare raccomandazioni sulle opportunità di pricing, a supporto del processo decisionale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore