Extra budget per i nuovi partner Brocade

News

Brocade annuncia un budget per nuovi partner, rinegoziato ogni trimestre, speso per la formazione, la certificazione, la lead generation

Fondi per nuovi partner tali da rendere più snello il programma di lavoro del partner stesso. Si tratta di una sorta di extrabudget che sarà rinegoziato ogni trimestre e andrà ai nuovi partner sotto forma di incentivi alla formazione, alla certificazione, alla lead generation. Si tratta, ancora, di fondi stanziati a fronte di un business plan condiviso a priori tra Brocade e i partner. “L’obiettivo che ci siamo posti con questa novità è quello di rendere più snello il programma di reclutamento. Se un tempo – spiega Elena Bonvicino, channel territory representative Brocade Italia all’identificazione di un partner corrispondevano una serie di analisi delle competenze, si accendeva un percorso lungo e pesante fatto anche di investimenti. Con questi fondi vorremmo cambiare rotta avendo la possibilità di negoziare ogni trimestre un extrabudget”.

Accordi con Edslan e Computer Gross, come distributori, e una serie di partner suddivisi su tre livelli: select, premiere ed elite. “I select sono i partner con cui Brocade approccia il mercato. Questi partner – spiega Bonvicino – sono un po’ più penalizzati degli altri perché hanno meno benefit rispetto agli altri ma siamo con loro in una fase di impegno comune che non si estende fino al business plan condiviso”.

Confermati i distributori, Bonvicino  precisa: “ Otto partner primiere, 22 nuovi partner Select nel 2011. Di questi, sei partner che hanno aderito al programma di specializzazione con focus di andare a lavorare sulla formazione e specializzazione, due stanno lavorando per la specializzazione sul bilanciamento e quattro che stanno per specializzarsi sulla virtualizzazione e il cloud computing”, afferma.

Bonvicino spiega che nel 2012 vorrebbe ampliare la rosa dei partner elite. “Vorremmo avere anche più di un elite partner e allargare la rosa ad altre tipologie come system integrator che possano avere accesso, a livello crossing, alla partnership”. Bonvicino, nel presentare le novità legate al programma Brocade Alliance Partner Network (Apn), anticipa una crescita del fatturato della società del 12% attraverso il canale worldwide e l’11% conquistata grazie ai partner Premiere ed Elite. Obiettivo della società è crescere in revenue sulle parnership conquistate, crescere attraverso recruitment mirato.

Brocade sostiene che puntando su soluzioni di virtualizzazione, di convergenza ci sia ancora molto da fare. Pertanto, focus sulla consulenza e verso questa direzione cambiano i programmi. “Abbiamo amplificato la disponibilità di training in ambito sales e dato una mano alla forza commerciale per lo scouting sul mercato. In un anno – spiega Bonvicino – la soluzione Brocade dedicata alla virtualizzazione ha conquistato 3 mila clienti”.

Novità per il Demo equipment program, programma che è stato unificato a tutto il portafoglio e da diritto al massimo sconto per investimenti in materiale demo realizzati presso i loro clienti. “La differenza rispetto al passato sta nel fatto che ora possono essere utilizzati i fondi marketing messi a loro disposizione. Infine – conclude Bonvicino – le demo unit, dopo sei mesi, possono essere rivendute e possono rappresentare un puro margine per il partner”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore