Facebook fa marcia indietro sullo smartphone

News
Mark Zuckerberg

Mark Zuckerberg, fondatore e presidente di Facebook, smentisce, durante l’assemblea degli azionisti, l’idea di sbarcare sul mercato con un proprio smartphone

Lo smartphone di Facebook non si farà. E’ lo stesso fondatore e presidente del social network, Mark Zuckerberg, che ha smentito le voci che circolavano da tempo sulle intenzioni dell’azienda di mettere sul mercato un proprio smartphone.

Secondo TMNews “Sviluppare un nostro cellulare non avrebbe senso per noi”, ha spiegato Zuckerberg nel corso dell’assemblea degli azionisti.

Facebook è l’applicazione più utilizzata su tutte le piattaforme mobili. Ora i nostri obiettivi sono aumentare la profondità dell’esperienza e accrescere il numero di utilizzatori. Non vogliamo solo proporre applicazioni che gli utenti utilizzeranno ma anche facilitare la loro integrazione con i sistemi mobili e sviluppare un ecosistema o altre applicazioni da aggiungere a Facebook”, ha detto Zuckerberg.

Ma è di ieri l’indiscrezione che vedeva Facebook alleata di Htc proprio per lo smartphone. Le due aziende, secondo Bloomberg News, avevano intenzione di svelare il dispositivo già alla fine di quest’anno, ma hanno posticipato la data di uscita per dedicare più tempo al prodotto. Quindi cosa è cambiato?

Ma le novità che ha in cantiere il social network non si limitano alla partnership con Htc. Facebook sta sviluppando un sistema operativo proprio e ha assunto una squadra di ex programmatori di Apple per migliorare la propria applicazione per iPhone.

Il primo risultato trimestrale che Facebook ha diffuso da quando è sbarcato a Wall Street lo scorso maggio è stato in linea con le attese, ma ha fatto crollare il titolo di oltre il 10%. La società ha registrato nel secondo trimestre dell`anno perdite per 157 milioni di dollari.

Tolti gli oneri straordinari ha riportato utili pari a 12 centesimi per azione, in linea con le attese degli analisti.

Il fatturato ha invece superato le stime, attestandosi a 1,18 miliardi di dollari, contro un`attesa di 1,1 miliardi. Nonostante il risultato positivo, però, il titolo è rimasto sotto pressione.

Dopo una giornata in rosso conclusa in calo dell`8,5 per cento a 26,84 dollari per azione, il titolo di Facebook è arrivato a perdere nel dopo mercato di ieri oltre il 10%.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore