Fatturato in crescita per Check Point

News

Trimestrale positiva con un incremento di fatturato e utili in linea con quelli del 2002.

Aumento di quasi tre milioni di dollari per Check Point Technologies, nel corso del terzo trimestre dell’anno, con un fatturato che si è attestato a 106,3 milioni e un utile operativo uguale a quello raggiunto nel medesimo periodo del 2002: di poco superiore ai 62 milioni. Gli utili per azione sono invece in lieve ribasso, 23 centesimi contro i 25 precedenti; un calo, secondo Check Point, da imputarsi all’aumento delle tasse e al maggior numero di azioni immesse sul mercato, nonché a una diminuzione delle entrate finanziarie. Tra i prodotti di punta proposti nel periodo, la linea Safe@Office indirizzata alle piccole medie imprese, gli uffici remoti e la famiglia Vpn-1 Edge, soluzioni Vpn su larga scala. La nostra famiglia di prodotti per l’impresa, Ng con application intelligence – ha dichiarato Gil Shwed, chairman e ceo della società – ha bloccato con successo l’elevato numero di attacchi in Internet e continua a rappresentare lo stato dell’arte in termini di sicurezza. Negli ultimi mesi abbiamo esteso e semplificato le nostre soluzioni di sicurezza perimetrale. Nei prossimi mesi confermeremo ancora la nostra leadership con le nuove soluzioni per la sicurezza interna e il Web.