Findomestic: viaggi e vacanze nelle intenzioni di acquisto a breve degli italiani

Strategie

Secondo le rilevazioni dell’osservatorio di febbraio, in generale, le intenzioni di acquisto a un anno sono in calo. Nei tre mesi vanno in controtendenza per le vacanze mentre sono in discesa per moto, elettrodomestici, computer e cellulari

La graduale crescita di fiducia che aveva caratterizzato il morale degli italiani da novembre a gennaio 2009, ha avuto una battuta di arresto tornando su valori prossimi a quelli di ottobre 2008. Statica invece la scarsa fiducia nel futuro che vede la previsione a 12 mesi praticamente identica al mese precedente.
Resta invariata, rispetto al mese precedente, anche la tendenza al risparmio. Sono quersti i risultati delle rilevazioni di febbraio dell’Osservatorio Findomestic.

I consumatori più istruiti continuano ad avere una opinione in controtendenza rispetto alla restante parte della popolazione: questo mese sono in crescita di fiducia e si posizionano tra i meno pessimisti.
Dal punto di vista geografico la flessione della fiducia è stata invece generale e i più positivi sono quelli che abitano al Nord d’Italia.

Nelle intenzioni di acquisto a 12 mesi, dopo due mesi positivi, il dato torna a calare con valori molto simili al minimo storico.
Nelle intenzioni di acquisto a tre mesi, invece, le tendenze sono diverse a seconda dei settori. Sembra che gli Italiani non vogliano rinunciare a viaggi e vacanze e sembrano aver ritrovato anche una lieve voglia di acquistare auto sia nuove che usate.

In calo invece le intenzioni di acquisto di moto, elettrodomestici, computer e cellulari. In lieve crescita la voglia di comprar case, anche se il valore è ancora decisamente basso, in controtendenza con la voglia di ristrutturarle, che cala.
Stazionaria, infine, l’intenzione di acquistare mobili.