FRITZ!Box 7490, modem/router top di gamma che fa molto di più

Prodotti

FRITZ!Box 7490 permette di gestire tutti gli aspetti della connettività e delle comunicazioni in casa come in ufficio. Adsl, Vdsl, VoiceIp, Dect e Smart home senza segreti

Parlare di Fritz!Box 7490 come di un semplice modem/router Adsl non solo è riduttivo, ma è in pratica anche scorretto. Dopo un buon periodo di utilizzo, la nostra esperienza ci porta invece a valutarlo come un’appliance risolutiva per quanto riguarda tutti i sistemi di comunicazione Ip (e non solo), voce e dati, ideale anche per gli uffici e i piccoli team di lavoro. FRITZ!Box 7490 supporta lo standard WiFi AC e N con 1.300 Mbit/s (5 GHz) e 450 Mbit/s (2,4 GHz) in simultanea.

Inoltre, questa soluzione è un centralino Isdn che offre oltre a 4 prese Ethernet anche 2 prese telefoniche analogiche e, appunto, un connettore Isdn, può essere utilizzato come base per i telefoni cordless Dect e ne supporta fino a sei. Sulla parte superiore, infine, vi sono due tasti: Dect e WPS, il nome indicano l’intuitiva funzionalità per l’accoppiamento WiFi dei dispositivi e l’utilizzo dei telefoni.

Tramite le due porte (Usb 2.0 e 3.0) è possibile collegare stampanti e Nas le cui funzionalità (FTP, SMB, UPnP AV) poi saranno gestite anche via software. A meritare l’immediata segnalazione iniziale anche il nuovo sistema operativo e la gestione tramite l’interfaccia Web. OS 6.01 è affiancato anche da MyFritz!, l’app mobile. Con il nuovo sistema, di cui proponiamo alcune capture, sottolineiamo subito l’interessante possibilità di consentire l’accesso agli ospiti tramite Qr Code.

Fritz! non rinuncia ai propri colori sociali e al design del modello precedente 7390; si possono esprimere preferenze diverse sulla qualità della plastica, e sull’estetica che poco concede a un possibile inserimento in ambienti eleganti, ed è poco ‘mimetizzabile’, ma la praticità è in questo caso sovrana. La parte frontale offre un unico led per indicare l’accensione e la connettività Adsl, pensiamo che sia meglio procedere a un’ulteriore differenziazione dei led di segnalazione, magari anche in colorazioni differenti, soprattutto se si vogliono lasciare meno dubbi quando si entra nel mercato consumer, ad utenti meno esperti.

FritzBox! 7490
FritzBox! 7490

Anche in questo comparto la sobrietà sembra essere la parola d’ordine, eppure è invece proprio iniziando a utilizzare FRITZ!Box 7490 che si apprezzano tutte le differenze. Un solo esempio, ma di peso: grazie alle tre antenne e all’architettura Mimo 3×3 nel nostro consueto ambiente di test abbiamo visto una lieve ma significativa estensione della portata, ma soprattutto apprezzato infinitamente la piena compatibilità, senza alcun incertezza nelle procedure di connessione, anche con i primissimi laptop quelli ancora con chipset Centrino, con cui alcuni ultimi modelli modem/router che avevamo provato ci hanno dato qualche problema.

Lato software, proprio OS 6.01 ha migliorato l’accessibilità ai contenuti FRITZ!NAS, la gestione dei dispositivi smart home (dalle prese, ai repeater); è più granulare il controllo per chi naviga, che può essere limitato ad alcuni servizi, escludendone altri. In famiglia è comodissima la possibilità di creare un profilo utente, sotto le cui policies rientrano tutti i dispositivi attribuiti a quell’utente. Da veri appassionati sono poi le migliorie per la programmazione temporale del controllo domotico. Lato connettività Fritz!Box con il nuovo Os è pronto per la connettività Vdsl (il vectoring) e soprattutto consente di mettere in piedi una VPN senza software esterni, direttamente dal pannello di configurazione.

Fritz!Box cerca di aggredire non solo il mercato delle piccole aziende, ma anche quello consumer, sulla base della nostra esperienza questo modello FRITZ!Box 7490 in questo caso ha bisogno di qualche miglioria. Per esempio avremmo preferito maggior evidenza e un tasto hardware specifico per la funzione di reset, possibile tramite telefono collegato, oppure via software, eppure, in tante circostanze è proprio più semplice la proposta del tasto dedicato. Inoltre è un vero peccato che non siano ancora disponibili il manuale completo in lingua italiana online.

Un’altra nota è l’implementazione, e poi il supporto continuato nel tempo, in fase di installazione, a un maggior numero di provider anche per il nostro Paese, in modo da ridurre ulteriormente la necessità di interventi dell’utente al primo collegamento. Per la connettività con Telecom, preimpostata e perfettamente funzionante, siamo rimasti stupiti di non aver trovato i parametri indicatici dall’operatore, pur apprezzando però il funzionamento corretto delle scelte predifinite. Ci riserviamo di approfondire questo aspetto. Ancora da risolvere qualche minimo problema di localizzazione dei menu.

Il prezzo di circa 280 euro può sembrare elevato ma solo se si pensa a questo prodotto come a una soluzione per la connettività Adsl, invece lo consigliamo come ideale a chi vuole sfruttare a fondo tutte le possibilità di comunicazione e di gestione dei device dai telefoni analogici, fino alla Smart Home, magari proprio in prospettiva di imparare a conoscerlo poco alla volta e di apprezzarne le potenzialità sempre più nel tempo. Ottimo e curato il supporto Avm.

Fritz!Box 7490 si trova pronto da portare a casa nella distribuzione organizzata, come online, anche su Amazon.it.

 

 

Scopri come scegliere il giusto cloud provider (ip)

 

 

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore