Fujitsu apre le porte al Service Management Center italiano

News

In attesa dell’autunno, quando ci sarà la piena integrazione tra Fujitsu Technology Solutions e Fujitsu Services, la società fa un primo passo e lancia la struttura che raduna le competenze aziendali per l’erogazione di servizi gestiti

Il progetto “One Fujitsu” che vedrà in autunno la piena integrazione di Fujitsu Technology Solutions e Fujitsu Services è già in pieno sviluppo anche in Italia per quanto riguarda la parte operativa e di presenza sul mercato.

E’ la parte riguardante i servizi alle imprese quella su cui sta accelerando il passo Fujitsu Technology Solutions (Fts) dando il via, nella sua sede di Vimodrone, al Service Management Center italiano, una struttura che raduna in sé tutte le competenze aziendali per l’erogazione alle organizzazioni di servizi gestiti, declinati nelle versioni Managed Office e Managed Data Center.
Come ricorda Luca Venturelli, Service Strategy director di Fts Italia, Fujitsu occupa il quarto posto mondiale per i servizi.

Il Centro, oltre a mettere a disposizione dei clienti italiani una piattaforma di erogazione dei servizi professionali guidata da System Center 2007 di Microsoft, in prospettiva offre loro l’integrazione con l’intero network europeo dei centri analoghi di Fujitsu sparsi in Europa , in particolare in Germania (a Paderborn), UK, Repubblica Ceca e Portogallo.

I servizi erogati vanno dal monitoraggio di client, server e storage, fino alla gestione operativa giorno per giorno delle infrastruttura e delle applicazioni del cliente.

Alle attività da remoto si può aggiungere anche un presidio on-site. Il servizio di monitoraggio permette di affiancare a interventi di tipo reattivo , con segnalazione e risoluzione di criticità occasionali, anche una gestione che viene definita proattiva e punta su modelli di automazione delle risposte alle informazioni fornite dagli apparati sotto controllo. Come spiega Venturelli una gestione di questo tipo attraverso il mantenimento di Service Level Agreement non può che essere preceduta da una fase di ottimizzazione dell’infrastruttura It del cliente.

Per questo Fts ha effettuato particolari investimenti sulla fase di transizione della gestione dal cliente al Management Center con una particolare metodologia di presa in carico del servizio.

L’ambizione di Fujitsu è di rispondere a esigenze specifiche di una vasta tipologia di clienti, dalle Pmi alle grandi imprese. Per questo la società è dotata oltre che delle necessarie certificazioni con i principali vendor del settore anche di certificazioni che puntano sulle best practice Itil per arrivare a breve allo standard ISO 20000-1.
L’obiettivo finale che il Centro condivide con la strategia chiamata di Dynamic Infrastructure dell’intera Fts è di potere passare da un ‘offerta di Managed Infrastructure a un ‘erogazione dell’infrastruttura stessa sotto forma di servizio, secondo la modalità ormai affermata del cloud computing.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore