Gartner lancia l’allarme

News

Non si tratta di un pericolo immediato, ma entro il 2007 i dispositivi mobili dovranno affrontare massicciamente il problema sicurezza.

Uomo avvisato, mezzo salvato: l’allarme lanciato da Gartner ha sicuramente questo intento. Nel suo recente rapporto, la società di analisi mette in rilievo il problema della sicurezza legato ai dispositivi mobili. Secondo Gartner, abbiamo ancora un po’ di tempo prima che virus e codici maligni arrivino a interessare seriamente i device mobili. Per la fine del 2007, sostengono gli analisti, si verificheranno le condizioni che consentiranno a virus e codici maligni di colpire almeno il 30% dei dispositivi mobili circolanti. Queste condizioni, per Gartner sono la presenza massiccia di smarphone, che devono rappresentare almeno il 15% del mercato, e la capacità di almeno un 30% di utenti di ricevere e-mail con allegati, in grado di essere rispediti dal proprio dispositivo. Gli analisti ritengono che questi presupposti potrebbero essere raggiunti nel 2007.
Questa prospettiva, secondo Gartner, dovrebbe spingere i mobile carrier ad offrire software in grado di contrastare gli attacchi entro la fine del 2006, dando la priorità alle reti più che ai dispositivi.