Gdpr, questo (s)conosciuto, è alle porte

News
Da Fujitsu nuovi servizi aziendali per il GDPR europeo

Centro Computer è una realtà che sta operando sul territorio anche al fine di sostenere le aziende che si devono districare nel mondo del Gdpr. La società di Cento ha siglato un accordo con lo studio legale dell’avvocato Serafini

Il 25 maggio 2018 sembra molto lontano ma è molto più vicino di quanto si pensi. Si sta parlando del famigerato Gdpr e delle conseguenze che può avere sulle aziende che non saranno in regola. La normativa è complessa e le aziende It, e non solo si stanno attivando da tempo per essere in prima linea nel dare spiegazioni o nel proporsi come ‘sostenitrici’ della corretta disciplina. Il General Data Protection Regulation (Gdpr), stabilito dalla commissione europea per potenziare e unificare la normativa sulla protezione dei dati personali degli utenti, che entrerà in vigore da maggio 2018, per molte aziende in Italia sarà quindi necessario adottare nuove misure preventive per ottemperare alle regole e garantire una compliance completa.

Roberto Vicenzi
Roberto Vicenzi

Tuttavia, molte organizzazioni, soprattutto quelle di piccole e medie dimensioni, si trovano impreparate non solo dal punto di visto tecnologico, ma ancor prima da quello giuridico-legale, inconsapevoli della miriade di processi e procedure da rispettare. Per supportare tutte le realtà sul territorio, Centro Computer ha siglato una collaborazione con lo Studio Legale dell’Avvocato Giuseppe Serafini, specializzato in Data Protection, Cloud, Digital Forensics, con decennale esperienza in ambito Privacy & Information Security e operativo presso il Foro di Perugia.

Centro Computer e lo Studio Legale dell’Avvocato Giuseppe Serafini propongono ai clienti il servizio di Gdpr Gap Analysis, un’attività di valutazione che comprende un’analisi integrata tecnico-legale, con la consulenza di un team composto da personale tecnico e da giuristi informatici. In questo modo, le aziende potranno agevolmente individuare ogni eventuale inosservanza a livello di legge e decidere quindi quali soluzioni IT siano le più adeguate per colmare tali mancanze ed essere così completamente adempienti alla normativa. 

“Da mesi si parla moltissimo di Gdpr, ma confrontandoci quotidianamente con le imprese ci siamo resi conto che purtroppo la situazione non è così cristallina come sembra,” evidenza Roberto Vicenzi, Vice Presidente di Centro Computer. “Per molte aziende non è sufficiente solo una soluzione tecnologica di protezione, ma è necessario in primis un supporto a livello giuridico. È per questo che abbiamo deciso di avvalerci delle consolidate competenze e professionalità dello Studio Legale Serafini, per essere in grado di offrire una consulenza completa, che risponda a tutte le esigenze in vista dell’applicazione della nuova normativa.”

“I dati sono un patrimonio fondamentale per gli utenti e le aziende e l’obiettivo del GDPR è proprio di incrementarne la sicurezza,” spiega  Serafini. “La sinergia con Centro Computer ha l’obiettivo di aiutare i clienti nella valutazione e identificazione dei gap a livello giuridico, per riuscire a supportarli sul piano delle decisioni strategiche e creare un’infrastruttura IT davvero a prova di Gdpr.”

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore