Gfi-Sunbelt: sempre più consumer con un piede nel mercato SaaS

News

Walter Scott, ceo di Gfi, spiega la strategia che sta dietro all’acquisizione. Per Gfi un accesso privilegiato agli utenti consumer per Sunbelt la possibilità di esplorare nuovi mercati come il SaaS

“Il business consumer di Sunbelt offre a GFI un accesso privilegiato alla base di utenti consumer che sarà mantenuto. Per Sunbelt, l’acquisizione rappresenta un passaggio strategico che consentirà di penetrare nuovi mercati, quali per esempio il SaaS. Così spiega Walter Scott, ceo di Gfi, l’indomani dell’annuncio dell’acquisizione di Sunbelt Software da parte di Gfi.

Maurizio Taglioretti, Channel Sales Manager, Southern Europe, Middle East, Africa and Turkey di Gfi Software, aveva anticipato qualche mese fa a Channel Insider l’imminente firma di un accordo di acquisizione per una società operante nel mondo della sicurezza.

L’acquisizione consente a entrambe le società di espandersi in diversi settori. Dal punto di vista tecnologico – continua Scott Gfi possiede ora una tecnologia antivirus proprietaria, la possibilità di integrare questa tecnologia all’interno della nostra soluzione software antivirus e antispam già esistente, la possibilità di scalare i nostri prodotti verso l’alto e offrire una soluzione AV desktop agli utenti consumer. Offriamo già una soluzione consumer per il backup e notiamo il valore strategico del mercato consumer grazie all’effetto trainante che questo offre al comparto delle Pmi. Nell’ottica di una crescita di lungo periodo – continua Scott consentirà di accedere a un canale globale solido e profittevole e a mercati/settori più estesi, come per esempio l’Europa. I partner delle due aziende  continueranno a vendere rispettivamente i prodotti di GFI e Sunbelt. Le possibili integrazioni di prodotto  – spiega il ceo di Gfi – sono un processo ancora in evoluzione, quindi per il momento tutto rimane stabile. Tuttavia non vi è dubbio che sia i partner di GFI sia quelli di Sunbelt beneficeranno dell’operazione. E noi continueremo a espandere il nostro network di partner in tutte le regioni, data l’importanza del canale”, conclude Scott.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore