Google Chrome OS, spuntano i primi partner hardware

News

Google parte con il piede giusto nella scelta dei partner hardware per il nuovo Chrome OS: tra i primi nomi resi noti figurano Acer, Adobe, ASUS, Freescale, Hewlett-Packard, Lenovo, Qualcomm e Texas Instruments

E’ vero, come affermano Gartner e Mit Entrepreneurship Center, che Google Chrome OS è una sfida a Windows che potrebbe richiedere anni (almemo un paio), tuttavia parte con il piede giusto: Google ha appena tolto i veli alla lista dei primi partner hardware di Google Chrome OS, e i nomi di grosso calibro non mancano. Si tratta di Acer, Adobe, ASUS, Freescale, Hewlett-Packard, Lenovo, Qualcomm, Texas Instruments e Toshiba. E, spiega Google, è una lista parziale.

Poiché Google Chrome vuole partire dai netbook (il segmento a crescita più elevata) dalla seconda metà del 2010, spiccano i nomi di Acer e Asus: Acer è il re dei netbook, mentre Asus l’antesignano con il mercato EeePc. Ma poi ci sono HP, Lenovo e Toshiba, enttrati anch’essi nel mercato netbook.

Va poi sottolineata la presenza di Adobe, che con Flash domina il mondo dei video online (si pensi a YouTube) e da tempo in sfida con Microsoft su vari fronti (Microsoft Silverlight sfida Adobe Flash eccetera).

Infine, Qualcomm e Texas Instruments rappresentano le aziende dei chip a basso consumo.

Da notare, anche se la lista è parziale, le assenze di Sony (che ha da pochi giorni annunciato l’ingresso nel mercato netbook) e Dell.

Leggi l’ANALISI: Google Chrome Os contro Microsoft Gazelle: il browser come sistema operativo

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore