Gruppo TeamSystem rivede i prodotti in chiave multidevice e multipiattaforma

News

Gruppo TeamSystem spiega le novità aziendali e Federico Leproux, amministratore delegato, anticipa che, oltrea alla crescita per linee esterne ci sarà un piano di sviluppo biennale dei prodotti che saranno ridisegnati interamente in un’ottica multidevice e multipiattaforma

Un piano di sviluppo dei prodotti che, nei prossimi due anni, saranno ridisegnati interamente in un’ottica multidevice e multipiattaforma. E’ da questa novità che è partita la nuova edizione della Convention di Gruppo TeamSystem.

Oltre 600 partner coinvolti, ricchezza di contenuti e ospiti di eccezione. La Convention riassume infatti, i principali risultati del 2011 e delinea i prossimi passi per l’anno in corso, che ha registrato il perfezionamento di quattro acquisizioni: Digita, specializzata nel software e i servizi di Crm, DaneaSoft, Paradigma e Harpax (ora TeamSystem Communication) operanti rispettivamente nel settore del software per le microimprese, della formazione manageriale per le aziende e della soluzioni di comunicazione Voip.

Al di là della rete dei propri rivenditori sparsi su tutto il territorio, quest’anno la Convention ospita gli interventi di esponenti dell’industria It e di aziende che hanno fatto dell’innovazione uno dei loro punti di forza: Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Microsoft Italia; Vincenzo Pompa, amministratore delegato di Postecom, nonché Ibm Italia e Computer Gross Italia.

Diverse sono le novità presentate in anteprima, sia a livello di innovazioni tecnologiche per un miglioramento dell’offerta sia di sistemi di supporto alla rete distributiva. “Il nostro impegno – commenta Federico Leproux, amministratore delegato di Gruppo TeamSystem è accelerare lo sviluppo del business dei clienti attraverso l’innovazione delle nostre soluzioni e servizi. Per questo, oltre a un’ambiziosa crescita per linee esterne, abbiamo ideato un piano di sviluppo dei prodotti che verranno – nei prossimi due anni – ridisegnati interamente in un’ottica multidevice e multipiattaforma. Un semplice Erp non è più in grado di portare i benefici attesi, poiché si limita principalmente a migliorarne l’esecuzione e la fruibilità. Il nostro offering si orienterà infatti, verso un software di Bpm progettato non solo a gestire in maniera proattiva i processi aziendali, ma anche a interagire con l’evoluzione del web dove tutto è connesso”.

“Oltre il 94% dell’economia italiana si basa sull’apporto delle piccole realtà – aggiunge Stefano Matera, direttore marketing di Gruppo TeamSystem -. Per dominare al meglio il mercato di domani è importante intercettare da subito le potenzialità di quei segmenti come le micro imprese ad altissimo potenziale e ancora poco sfruttati”.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore