Gruppo UBI: intermediari trasparenti e in linea con la direttiva MiFID

News

Il gruppo bancario UBI ha scelto la soluzione di ObjectWay per la propria rete commerciale affinchè la consulenza finanziaria sia conforme alla direttiva MiFID, livello tre, sui principi di correttezza e trasparenza in sede di distribuzione di titoli illiquidi

Gruppo UBI ha scelto ObjectWay per fornire alla propria rete commerciale un sistema di consulenza finanziaria conforme alla direttiva MiFID livello tre, che sottolinea il dovere dell’intermediario finanziario di applicare principi di correttezza e trasparenza in sede di distribuzione di titoli illiquidi.

Il Gruppo UBI ha adottato la soluzione ObjectWay Financial Suite (OWFS) sia per agevolare e tutelare il lavoro dei gestori, sia per coinvolgere il cliente finale nelle scelte dei propri investimenti.

Il progetto ha avuto inizio a febbraio 2009, con la valutazione degli impatti e delle personalizzazioni richieste, e l’avvio in produzione dell’applicativo per il primo istituto pilota avverrà nel mese di novembre 2009.

I moduli Financial Planning, Portafoglio, Adeguatezza e Appropriatezza MiFID di OWFS, scelti da UBI Banca, permettono il monitoraggio costante del processo di consulenza: dal consiglio d’investimento basato sul portafoglio e sul profilo MiFID del cliente, alla pianificazione per obiettivi attraverso processi basati sull’asset allocation, alla verifica dell’impatto delle operazioni.

Il sistema interagisce in tempo reale con un provider per l’analisi di rischio, la verifica di adeguatezza multivariata MiFID livello tre ed il suggerimento di prodotti.
I clienti finali possono verificare in ogni momento la coerenza degli investimenti rispetto alle proprie necessità, attraverso controlli ed allarmi dedicati: un passo fondamentale verso la trasparenza nella comunicazione in un contesto di asimmetrie informative tipico delle transazioni finanziarie.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore