Hitachi Data Systems ridisegna l’Unified Storage

News
Roberto Salucci, Hitachi Data Systems

Roberto Salucci, Solutions Consultant di Hds Italia, spiega la nuova piattaforma che unisce l’accesso a tipologie differenti di dati concentrati in un unico storage

Hitachi Data Systems (Hds) ritorna sul concetto di Unified storage e lo fa ridisegnando il concetto declinandolo in Hitachi Unified Storage, cioè una piattaforma che unisce l’accesso a tipologie differenti di dati concentrati in un unico storage vantaggioso per l’utente. Si tratta, secondo una definizione della società, del “primo sistema di storage in grado di consolidare e gestire centralmente su una singola piattaforma block data, file data e objetct data”.

Una prima definizione del passaggio che vede coinvolta Hds nel cambiamento la dà Sean Moser, vicepresidente Software Platforms Product Management di Hitachi Data Systems, “le radici dei prodotti di storage unificato attualmente oggi disponibili sul mercato poggiano sulle esigenze delle aziende di piccole dimensioni che non avevano volume di storage, risorse It o budget sufficienti per acquistare e gestire piattaforme separate per block data e file data. La definizione tradizionale di gestione unificata si è perciò focalizzata sulla gestione dei block data e dei file data su queste piattaforme di storage di fascia bassa e di tipo general-purpose. Oggi tutto questo cambia in quanto stiamo dando al mercato la prima soluzione di storage unificato di classe enterprise. L’Hitachi Unified Storage (Hus) aiuta le aziende a soddisfare i requisiti di disponibilità delle applicazioni e di prestazioni a fronte di un investimento ridotto. I clienti possono utilizzare lo storage per tutti i tipi di dati ed espanderlo facilmente in modo da soddisfare le esigenze, rispettando gli obiettivi di livelli di servizi per le loro applicazioni critiche di business”.

Insomma, una questione di risparmio di costi e di tempo per gli utenti che potranno sfruttare al massimo occupando poco spazio. “Con questa novità – spiega  Roberto Salucci, Solutions Consultant di Hds Italiavogliamo portare l’attenzione sul risparmio energetico e il minor impatto sui consumi”. Salucci precisa che non si tratta di una novità l’ingresso nel mondo dell’unified storage, perché di fatto la società ha sempre sposato questo concetto, piuttosto la novità sta “con la gestione centrale su una singola piattaforma di due mondi differenti e con caratteristiche specifiche, si può crescere in termini prestazionali in funzione di quello che serve all’utente e consente all’utente stesso di ritagliarsi i consumi in base alle proprie necessità”.

Hitachi Data Systems ha annunciato l’ampio supporto che i partner globali danno alla nuova famiglia di prodotti Hitachi Unified Storage. L’ecosistema offre l’appoggio di partner tecnologici strategici e della comunità di partner Hitachi TrueNorth e si aggiunge alle società di Hitachi Data Systems che offrono soluzioni e sistemi per aiutare i clienti a gestire le proprie applicazioni fondamentali per il business e a far fronte alle esigenze di crescita.

Il nuovo Hitachi Unified Storage, dotato di un singolo framework gestionale, ridefinisce lo storage unificato in quanto archivia tipi di dati multipli con maggiore flessibilità e scalabilità, senza compromettere la performance, la scalabilità o l’efficienza dal punto di vista dei costi. L’idea della scalabilità e del concetto di canone mensile è al centro del pesniero di Salucci. “Proporre nuovi modelli di utlizzo dello storage permette ai clienti di avere contatti e benefici senza comprare necessariamente un’infrastrutura o data center ma beneficiare dei servizi pagando un canone mensile che comprenda anche canoni di servizio agganciati allo storage fisico e i servizi professionali. Manterremo l’offerta tradizionale  e in parallelo un servizio di capacity on demand”.

Tra gli obiettivi di fine anno “c’è la strategia dell’information cloud e di posizionarci sui big data e la psosibilità di rilasciare Nas di fascia più bassa, così come un nuovo prodotto di Unified storage e una piattaforma specifica per sviluppare il back up legato alla deduplica e al contenimento dei dati”, chiude Salucci.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore