Horizon 2020 finanzia un progetto sulle prestazioni di rete coordinato da NetApp

News

La Commissione Europea ha assegnato 6,7 milioni di euro di finanziamenti per un progetto di ricerca per il quale NetApp sta fornendo il coordinamento tecnico. Si tratta del progetto triennale che ha come obiettivo l’analisi dei fattori che rallentano le prestazioni di rete di infrastrutture on-premise e di cloud ibrido

Horizon 2020 finanzia la ricerca in chiave cloud. In particolare, la Commissione Europea ha assegnato 6,7 milioni di euro di finanziamenti per un progetto di ricerca per il quale NetApp sta fornendo il coordinamento tecnico.

Si tratta del progetto triennale che ha come mission l’analisi dei fattori che rallentano le prestazioni di rete di infrastrutture on-premise e di cloud ibrido e come questi fattori possono essere superati. commissione europea, horizon2020@shutterstockL’obiettivo è quello di supportare l’implementazione e la gestione di servizi di cloud computing pubblico e on-premise per soddisfare le esigenze del business. Il progetto è denominato Scalable and Secure Infrastructures for Cloud Operations (SSICLOPS, si pronuncia “Cyclops”) e si pone come scopo di sviluppare tecniche di gestione di infrastrutture cloud private federate, in particolare tecniche di cloud networking, all’interno di software-defined data center e attraverso reti che coprono vaste aree.

Con questi presupposti, il progetto mira quindi a sviluppare tecniche per infrastrutture cloud private ad alte prestazioni che permettono di scalare in modo flessibile vari cloud privati federati, senza compromettere i livelli di servizio e i requisiti di sicurezza. Il consorzio SSICLOPS è composto al momento da cinque partner provenienti dal mondo industriale e da cinque appartenenti a quello accademico, tra gli altri NEC, F-Secure, Orange, Deutsche Telekom, Hasso Plattner Institute, RWTH Aachen e l’Università di Cambridge.

Il Technical Manager di SSICLOPS è Lars Eggert, Technical Director for Networking presso l’Office of the CTO di NetApp, con sede in Germania. Lars Eggert guida il Technical Management Committee ed è responsabile del coordinamento delle attività tecniche e scientifiche di SSICLOPS. NetApp offre la tecnologia e il know-how relativi alle soluzioni storage, che costituiscono la spina dorsale di molte infrastrutture cloud private virtualizzate del progetto SSICLOPS.soldi, prestiti, finanziamenti, e-commerce, commercio elettronico

“Siamo onorati di essere stati selezionati per dare un contributo al programma Horizon 2020 relativamente alla nostra esperienza sulla gestione dei dati e sul data fabric. Stiamo collaborando con partner di settore e accademici per individuare futuri problemi riguardanti il cloud ibrido, in un mondo dove tutto è “software-defined” basato su cloud privati e ibridi”, spiega Manfred Buchmann, Vice President and head of System Engineering EMEA, NetApp.

“Molti dei nostri clienti lavorano in settori dove la sicurezza è un fattore sensibile e richiedono un processo ben definito per la comunicazione sicura dei dati attraverso infrastrutture cloud. Migliorare le prestazioni e la latenza di tali ambienti – incalza Manfred Reitner, Senior Vice President and General Manager for Europe, Middle East, and Africa, NetAppè quindi per noi un fatto di sicuro interesse. Collaborando a stretto contatto con i partner e le istituzioni accademiche, il progetto SSICLOPS è un’occasione unica per sviluppare soluzioni che aiutino quelle organizzazioni che utilizzano infrastrutture cloud federate, per distribuire i carichi di lavoro a livello globale e spostare i dati tra diversi tipi di reti, attraverso modelli di sicurezza condivisi per l’accesso degli utenti alle risorse in cloud”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore