HP Envy 13, ultrasottile al giusto prezzo con Intel Skylake

Prodotti
0 0 Non ci sono commenti

HP propone un laptop ultraleggero con le Cpu Intel di sesta generazione e storage SSD. Come conciliare il massimo della portabilità e il portafoglio. HP Envy 13 è disponibile a mille euro

Nell’eterno dibattito tra chi sostiene che con un 2-in-1, o con un ibrido, si possa fare di tutto e acquistare un unico device, oltre allo smarpthone, e chi invece separa ancora le proposte e preferisce lavorare con un vero laptop, e avere anche un tablet, non ci siamo mai nascosti dietro un dito, e facciamo parte certamente della seconda categoria.

Per noi, ogni soluzione di computing deve fare perfettamente bene una cosa. Ben vengano quindi i laptop ultraportatili (ma potenti), in grado di non farci rimpiangere il computer lasciato a casa. HP con ENVY 13 torna nell’agone degli ultrabook sottili e leggerissimi, direttamente confrontabili con i Macbook Air di Apple, e lo fa con un modello dalle ottime caratteristiche di targa a un prezzo ragionevole.

Il modello oggetto della prova, infatti, riconoscibile per la sigla stampata su confezione e serigrafata sull base del laptop (13-d003nl)  costa circa mille euro, si presenta con struttura interamente in metallo, cover in alluminio, con uno spessore di appena 13mm e il peso di 13,6 Kg. Ecco, si tratta di un ‘ultraleggero’, ma metallo e batteria di rango contribuiscono a non permettere che anche il peso sia da record. Un rapido esame dopo l’accensione ci permette le prime considerazioni.

HP Envy 13
HP Envy 13

Questa proposta gode di raffreddamento attivo, tramite le ventole poste sul retro posteriore, sistema che non ha generato alcun fastidio durante l’utilizzo, ma non completamente silenzioso. HP ha dotato questo modello di un’uscita Hdmi standard, doppia presa USB 3.0 e led di stato (accensione) sul profilo destro, mentre sul profilo sinistro è ospitato il blocco kensington, la presa per le schede di memoria SD, la terza presa USB 3.0 e la presa per le cuffie e il microfono.

HP Envy 13
HP Envy 13

Aperto, il laptop ecco in evidenza lo schermo FHD IPS con finitura opaca antiriflesso, che tradisce gradevolmente la natura professionale di questa proposta. La risoluzione del pannello retroilluminato a Wled, è full hd. In questo caso spicca però anche l’ampia cornice di contorno. Addirittura quella prossima alla base della tastiera possiamo definirla quasi eccessiva (da un punto di vista estetico), di circa 3 cm, che lascia un pochino l’idea di spazio display sprecato.

La tastiera è retroilluminata, i tasti a isola sono ben visibili al buio, ma in hardware non è disponibile la regolazione della retroilluminazione (ma solo l’interruttore on/off). Ben isolato, in alto a sinistra, è il tasto di accensione, inoltre questo modello dispone di lettore di impronte digitali. Il lettore di impronte può essere utilizzato con HP Simple Pass, basato su Softex, per ricordare tutte le password e sceglierne sempre di diverse.

Vero anche che con Intel True Key e l’ampia disponibilità di software per questo scopo non ci sentiamo di consigliare HP SimplePass per il suo utilizzo più completo, ma di certo tornerà comoda la procedura di login al computer con le impronte registrate in questo modo. Sono evidenti i diffusori sui lati ed esprimiamo una nota di merito per il touchpad che non è molto alto, ma è invece molto largo, circa 11 cm, e decisamente preciso, funziona bene anche solo a sfioro, e senza errori.

HP Envy 13
HP Envy 13

Ecco allora che inizia l’esperienza con Windows 10 a 64 bit che è preinstallato come sistema operativo di default, mosso – è importante – dalla cpu Intel Core i5-6200U, con comparto grafico integrato Intel HD 520. Standard è invece la dotazione di RAM, 4 Gbyte saldati sulla motherboard. Bene il comparto storage nutrito con un disco da 256 Gbyte SSD con interfaccia M.2. La Cpu (2 core, 4 thread), data di rilascio proprio il terzo trimestre di quest’anno, con i suoi 3 Mbyte di Intel Smart Cache, è della famiglia Intel Core i5 di sesta generazione, ed è tra le prime soluzioni ULV di sesta generazione con cui entriamo in contatto, utilizzate in un laptop in produzione, si guadagna ancora in prestazioni rispetto agli ULV della quinta generazione, per un’esperienza grafica sensibilmente migliore.

HP Envy Dettaglio tasti
HP Envy Dettaglio tasti

Dei benefici ne abbiamo parlato qui in maniera diffusa. In questo genere di laptop, avvertiamo, qualsiasi problema si risolve nel modo più rapido possibile di solito con la sostituzione completa della scheda madre, ma è sempre possibile anche la sostituzione del disco fisso, quelli con l’interfaccia M.2 non fanno eccezione. La dotazione di RAM di questo modello è equilibrata, considerato il prezzo complessivo della soluzione, ma è anche una dotazione oramai di base, che può non bastare per alcune lavorazioni. Per quanto riguarda invece le risorse per la comunicazione in rete il laptop dispone di modulo Wifi 802.11 ac (2×2) e Bluetooth 4.0 con la possibilità di utilizzo con Miracast. Sulla cornice del display superiore la Webcam con risoluzione HD consentirà gli utilizzi del caso.

E arriviamo al comparto audio, marchiato Bang & Olufsen, il marchio fa bella mostra di sé anche sulla base della tastiera. Non pensiamo che da solo possa rappresentare una ragione di preferenza per l’acquisto dal punto di vista meramente di guadagno nell’esperienza audio. Non su questo modello, non in questo caso. Resta un buon dato di targa e allo stesso tempo HP Envy 13 non sfigura certo rispetto a quanto offrono in competitor in questa fascia. Notizie buone per quanto riguarda l’autonomia e la durata della batteria a tre celle, con capacità da 45 Wh essa ci ha consentito di lavorare per oltre sette ore senza patemi di sorta con mail, office e la navigazione sempre attivi, non abbiamo però rilevato una durata ulteriormente prolungata in modo tale da consentirci un apprezzamento vivo.

HP Envy 13, esperienza d’uso e giudizio

Arriviamo alla nostra esperienza d’uso. HP Envy 13 sfrutta le Cpu Intel di sesta generazione e questo ultraportatile permette, a un prezzo ancora ragionevole, un’esperienza di computing completa, con buone performance e un’usabilità complessiva più che buona. Il termine di paragone corretto, nell’ambito degli ‘ultra’ di fascia alta, sarebbe possibile con la serie Xps di Dell, per esempio Dell Xps 13 e con Lenovo X1 Carbon, per quanto riguarda dimensioni e peso, ma non è corretto comparare direttamente le macchine, perché gli altri modelli presentano caratteristiche per alcuni aspetti superiori, magari anche solo in un ambito e, d’altra parte, arrivano anche con un prezzo decisamente superiore. Ecco, più facile invece il confronto con MacBook Air di fascia bassa.

I punti di forza della soluzione derivano quindi, per quanto riguarda la dotazione hardware, dalla scelta delle Cpu ULV di sesta generazione, e per quello che invece riguarda l’utilizzo sul campo dalla bontà della tastiera e dalle finiture complessive del laptop. Ci si sarebbe potuti attendere di più dal disco M.2 le cui prestazioni invece restano nella media, del tutto comparibili con dischi con interfaccia Sata. La tastiera ha corsa breve, ma non ci ha mai stancato, con il touchpad ben proporzionato. Il display antiriflesso è di ottima qualità, non è un touchscreen, non ne abbiamo sentito la mancanza, anche se proprio per questo non ci saremmo certo lamentati se avessimo potuto lavorare con Windows 7 invece di Windows 10.

Abbiamo subito un paio di blocchi del tutto inspiegabili, senza alcun messaggio di errore nei nostri test, riuscendo a portare a termine i PCMark 8 solo in Conventional Mode con il punteggio di 2390. Un dato nel complesso positivo che avvicina questo laptop ai risultati ottenuti con Asus ZenBook Pro UX305 Aurora Gold, e in linea, in un confronto suggestivo, con la configurazione da noi provata di Surface Pro 3, una generazione precedente di Intel Core i5. Per quanto riguarda i problemi, la nostra diagnostica ci ha portato a ricondurli a Edge, il browser, in un primo momento, ma non siamo del tutto certi nemmeno di questo, e la mancanza totale della possibilità di chiudere qualsiasi applicativo anche con Ctrl+Alt+Canc ci ha lasciata aperta la via della diagnostica su qualche componente hardware, con problemi, ci teniamo a specificare, assolutamente riconducibili allo specifico esemplare oggetto del test e non al modello. Il nostro giudizio del laptop resta del tutto positivo, anzi pensiamo che HP Envy 13 in questa configurazione possa rappresentare nell’ambito degli ultraleggeri, una delle soluzioni più equilibrate per rapporto prezzo, qualità e dotazione hardware offerte.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore