Hp, il nuovo ceo dice no allo spin off

News

Niente divisioni per ora all’interno di Hewlett Packard. Lo afferma Mark Hurd nel suo primo incontro con la stampa e gli analisti.

A pochi giorni dalla sua nomina, Mark Hurd, nuovo ceo di Hp, in sostituzione della dimissionaria Carly Fiorina, ha dichiarato ai giornalisti e agli addetti ai lavori che non ci sarà per ora alcun spin off tra la divisione stampanti e il comparto computer. Hurd ha affermato che l’incarico gli è stato offerto senza particolari precondizioni, e che ciò che intende fare è migliorare e ottimizzare la situazione attuale della compagnia. Alla domanda diretta relativa all’eventuale spin off delle due anime di Hp, stampanti e Pc, Hurd ha risposto senza tante perifrasi e ha detto che non sarà certo quella la prima cosa che intende fare. Hurd, che precedentemente ricopriva la carica di presidente e ceo di Ncr, ha sostenuto che i suoi primi impegni saranno incontrare i dipendenti, i clienti e i partner per cercare di capire meglio e migliorare il business di Hp. Secondo Hurd, Ncr e Hp hanno molti punti in comune, ma sarebbe sbagliato applicare a Hewlett Packard la medesima formula che egli ha adottato nella sua precedente esperienza. Nel suo discorso, durato una ventina di minuti, il nuovo ceo non ha parlato nel dettaglio del canale, ma ha sottolineato quanto canale e distributori siano importanti per Hp, per contrastare la rivalità di Ibm e Dell.