HP, in attesa dello split, annuncia tagli fino a 30 mila unità

News
Meg Whitman, Hp, ceo, shutterstock

HP, che dal 1 novembre 2015 si scinderà in due realtà, ha annunciato tagli di personale che vanno dai 25 mila alle 30 mila unità, allo scopo di ‘risparmiare’ 2,7 miliardi di dollari di costi

HP, che dal 1 novembre 2015 si scinderà in due realtà quotate in borsa entro la fine dell’anno, ha annunciato tagli di personale che vanno dai 25 mila alle 30 mila unità, allo scopo di ‘risparmiare’ 2,7 miliardi di dollari di costi.

HP, società che ha appena compiuto i 76 anni, dall’estate appena trascorsa ha iniziato lo split per essere pronta, anzi per essere pronte alla partenza dal 1 novembre 2015. Da agosto scorso i tecnici sono al lavoro per preparare la scissione, per esempio separare i data base, ma anche altre operazioni sono state fatte.

Le parole di Meg Whitman ceo della società non si sono fatte attendere. “Abbiamo svolto un lavoro duro e importante, nel corso degli ultimi anni, per tenere sotto controllo i costi e semplificare i processi e le ultime azioni intraprese elimineranno la necessità di affrontare una qualsiasi altra ristrutturazione aziendale”, ha spiegato Whitman.

Il totale dei tagli dei posti di lavoro previsti dalla società, come parte del piano di ristrutturazione pluriennale di Whitman, è stato di 55mila unità a partire dal mese di ottobre dello scorso anno. HP ha avuto più di 300mila dipendenti al 31 Ottobre 2014.

Nell‘ultimo trimestre il fatturato di HP dal personal computer e stampanti è sceso dell’11,5%. I servizi enterprise sono scesi dell’11%.

Pesante ristrutturazione di Hp nell'enterprise
Pesante ristrutturazione di Hp nell’enterprise

L’azienda, impegnata in una profonda ristrutturazione prima dello spin-off, sta tagliando i costi e semplificando i processi, in un periodo di declino del mercato Pc e di difficoltà causate da errate acquisizioni. HP assumeva 172mila persone nel 2007, prima di acquisire Electronic Data Systems(Eds) nel 2008 e quasi raddoppiare la forza lavoro. Ma il business dei servizi enterprise ha perso circa 4 miliardi di dollari di fatturato annuale dal 2011.

Whitman ha spiegato che questi licenziamenti elimineranno la necessità di ogni ulteriore ristrutturazione in futuro. HP sta anche spostando dipendenti in aree low-cost, per avere il 60% dei dipendenti in Paesi più economici dal 2018.

HP spera di generare 3 miliardi di dollari di vendite dal cloud computing nel 2015, visto che è previsto un incremento del 20% anno su anno per il prossimo triennio.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore