Huawei Cloud Conference 2016: ripensare l’It in ottica cloud e big data

News
0 0 Non ci sono commenti

In occasione dell’evento, Huawei ha inoltre presentato alcune novità quali il server Kun Lun, prodotti e soluzioni per lo storage e la soluzione FusionSphere 6.0

In occasione di Huawei Cloud Conference 2016 (HCC), evento organizzato a Praga il 28 e 29 aprile 2016, Huawei ha ospitato oltre 500 clienti ed esperti del settore It. Tra i partecipanti, Zheng Yelai, Presidente IT Product Line di Huawei, e Lu Yong, Presidente CEE e Nordic Regions di Huawei. In occasione della manifestazione, Huawei ha sottolineato alcuni imperativi per mantenere la competitività delle aziende e per sviluppare il loro business nei prossimi 3/5 anni, che comporteranno per la maggior parte di loro di ripensare il proprio It in ottica Cloud e Big Data.

La mancata adozione di soluzioni cloud di ultima generazione potrebbe provocare costi per l’archiviazione dei dati e per la loro analisi fino a 3/5 volte superiori rispetto a chi ha già adottato soluzioni cloud. In occasione dell’evento, Huawei ha inoltre presentato alcune novità quali il server Kun Lun, prodotti e soluzioni per lo storage e la soluzione FusionSphere 6.0. huawei@shutterstock

“Poiché la domanda di data center e cloud computing continua a crescere in modo esponenziale, Huawei è fortemente impegnata nello sviluppo di soluzioni Ict sostenibili nel lungo termine, in grado di ridurre l’impatto ambientale, migliorare l’efficienza energetica e l’impegno delle risorse. Huawei è pronta a instaurare collaborazioni aperte con i soggetti interessati per creare soluzioni Ict green innovative su piattaforme Huawei, quali soluzioni per l’Intelligent Data Center e per le infrastrutture It. Huawei promuove l’adozione di tecnologie Ict sostenibili nell’intero ciclo di vita dei suoi prodotti e innova continuamente per costruire reti di comunicazione e data center green”, ha commentato Zheng Yelai, Presidente It Product Line di Huawei. 

Huawei ha siglato 210 progetti di cooperazione tecnologica in Europa e ha partecipato a 33 progetti parte del programma “Horizon 2020” dell’Unione Europea. Nel 2015, Huawei ha collaborato con oltre 200 accademici e 150 istituti di ricerca e finanziato più di 80 progetti di ricerca in Europa. Inoltre Huawei ha investito circa 75 milioni di Euro per la collaborazione con più di 100 prestigiose università europee e istituti di ricerca. “Huawei continua a investire in Europa con l’obiettivo di creare valore per i clienti europei. Nel 2012, abbiamo realizzato un Global Service Center (Gsc) in Romania con mille dipendenti che offrono assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 a tutti i clienti europei. Nel 2010, Huawei ha creato un polo logistico di 100mila metri quadrati in Ungheria, riducendo notevolmente i tempi di consegna in Europa”, ha commentato Lu Yong, Presidente CEE e Nordic Regions di Huawei.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore