Huawei: il piano di sviluppo europeo è Cloud ecosystem a tre

Strategie
0 2 Non ci sono commenti

Huawei Connect Europe 2016 – Il piano di sviluppo europeo prevede un Cloud ecosystem for Telecom operator, for Vertical industry e for consumer. Pang, sul consumer, vanta i risultati raggiunti in Italia e in Spagna con il secondo posto tra i fornitori di smartphone

Ogni cosa che sembra non cambiare in realtà è già cambiata. Il piano di sviluppo europeo prevede tre Cloud ecosystem: for Telecom operator, for Vertical industry e for consumer. Sono questi alcuni dei paragoni e dei punti di vista espressi da Vincent Pang, President di Huawei Europa occidentale, durante la prima giornata dell’evento Huawei Connect Europe 2016 a Parigi cui hanno partecipato 80 partner e più di 1000 partecipanti. “Negli scorsi dieci anni ci siamo impegnati a creare valore per i nostri clienti in Europa, nei prossimi dieci anni, nell’era del cloud, ci aspettiamo una collaborazione molto più stretta con i partner per accelerare lo sviluppo ICT e per permettere ai clienti europei di avere ancor più successo nel loro business”, spiega Pang.

Vincent Pang, President of Huawei Western Europe
Vincent Pang, President of Huawei Western Europe

Per i prossimi vent’anni avremo un milione di auto connesse, 100 billion di Iot e 10 Gbps AV/VR. Se si pensa al Cloud 1.0 spiega Pang – ci vengono in mente realtà come AirBnb, Amazon, Google, Salesforce, ma se facciamo un passo avanti e parliamo di Cloud 2.0, dobbiamo pensare di crescere sfruttando il cloud. Secondo studi e ricerche, entro il 2025, l’85% delle Enterprise applications saranno nel cloud e il 100% delle imprese pure. Come azienda, ci vogliamo quindi porre al centro di una strategia capace di guidare in modo intelligente il cambiamento dell’ecosistema. Siamo convinti che il managing cooperation sia più importante del managing competition e vogliamo costruire questo ecosistema grazie ai partner che ci possono aiutare a guidare nell’Iot market”.huawei-strategia

Per Vertical, Pang intende finance, energy transportation, manufacturing, mentre per il consumer vanta i risultati raggiunti in Italia e in Spagna dove “siamo il secondo fornitore di smartphone”, afferma. “In Europa abbiamo molti buoni partner che sul tema dell’Industry 4.0 ci stanno aprendo verso l’open innovation system. Per quanto riguarda il cloud e il suo sviluppo – prosegue – abbiamo bisogno di molti partner perché il cloud è molto diversificato si pensi all’ambito storage, alle application integration e solutions. Come focus abbiamo bisogno di trovare infrastrutture e per questo abbiamo bisogno di partner preparati anche sul tema del big data”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore