Huawei Partner Summit 2018: cinque aree di intervento sul nuovo programma

News

Durante Huawei partner summit 2018 sono state elencate le cinque aree di intervento sul nuovo programma di canale. Più semplificazioni e migliorata la logistica

In occasione del Partner Summit 2018 di Huawei in Italia, la società ha fatto il punto della situazione, ha commissionato a Nielsen una survey che ha coinvolto oltre 2mila partner in tutto il mondo al fine di individuare le aree di miglioramento del nuovo programma introdotto nel 2017.

Dalla “Voice of Partners” sono dunque emerse 5 principali aree di intervento per meglio rispondere alle aspettative dei partner:
La semplificazione del programma di canale attraverso una comunicazione più chiara e trasparente con i partner e un maggiore supporto offerto anche nell’identificazione del prezzo corretto da applicare a prodotti e soluzioni;
Una maggiore competitività dell’offerta che, nello scenario attuale caratterizzato dalla trasformazione digitale, va concentrata sui mercati verticali con maggiori possibilità di penetrazione (Banking 3.0, Smart City, Smart Retail, and ISP);

Liu Huibo

L’aumento della riconoscibilità del marchio da sostenere attraverso una strategia di marketing che sfrutta i canali della promozione congiunta di casi di successo, dell’organizzazione congiunta di eventi locali e della maggiore partecipazione a eventi flagship o di settore a livello internazionale;
L’offerta di un costante supporto ai partner in tutte le fasi della relazione, attraverso l’erogazione di training di alto livello da parte di esperti Huawei, il rilascio di certificazioni dietro dimostrazione di requisiti sempre più elevati che accrescono anche il riconoscimento del partner stesso, l’organizzazione di training specifici e l’intervento di specialisti nella gestione di progetti complessi in fase di pre-vendita;
Il miglioramento della logistica e del servizio post-vendita attraverso l’incremento delle unità di storage al fine di rendere più efficiente la gestione degli ordini e ridurre i tempi di consegna, l’aumento delle risorse dedicate al servizio clienti per ridurre i tempi di risposta e l’introduzione di nuove lingue, incluso l’italiano.
Abbiamo concentrato gli sforzi per essere più trasparenti sul mercato. In accordo con i distributori comunichiamo il reseller price e abbiamo fatto passi avanti sulla parte di tool It”, spiega Stefano Andreotti, Channel Director Enterprise BG di Huawei Italia.

Nell’era della trasformazione digitale Huawei conferma il proprio impegno e il proprio supporto strategico all’intero ecosistema di partner attraverso l’offerta di prodotti e soluzioni ICT all’avanguardia” – ha dichiarato Liu Huibo, Country Director, Enterprise BG di Huawei Italia. “L’obiettivo che desideriamo perseguire insieme ai nostri partner è rendere il digitale accessibile a tutti e creare così un mondo sempre più connesso e intelligente. Per fare ciò, la realizzazione di una ‘digitalizzazione collaborativa’ è fondamentale affinché tutte le parti coinvolte possano trarne beneficio”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore