I centri commerciali ringraziano i saldi ma non in Italia

NewsRetail

Secondo stime Experian, attraverso l’indice FootFall, nel mese di gennaio il numero di visitatori è stato solo dello 0,5% inferiore rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, mentre a dicembre il calo, sempre sullo stesso mese dell’anno prima, era risultato dello 0,8%

I saldi sembrano aiutare i centri commerciali italiani a reggere l’impatto della crisi. Secondo le prime stime Experian attraverso l’indice FootFall, che registra l’affluenza ai punti vendita della grande distribuzione, nel mese di gennaio il numero di visitatori è stato solo dello 0,5% inferiore rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, mentre a dicembre il calo, sempre sullo stesso mese dell’anno prima, era risultato dello 0,8%.

Se l’affluenza nel mese di gennaio ha tenuto, il vento di crisi comincia a soffiare, pur debolmente, anche nel settore della grande distribuzione. E’ infatti significativo che negli ultimi 6 mesi l’indice Footfall abbia fatto registrare variazioni moderatamente negative per ben 5 volte, con settembre unico mese in controtendenza.

Nel resto d’Europa la stagione dei saldi ha incentivato più che in Italia i consumatori a visitare i punti vendita della grande distribuzione.

Se in Germania l’indice Footfall ha mostrato una sostanziale parit