Ibm investe su Linux

News

La società americana ha annunciato investimenti per 100 milioni di dollari destinati a Linux.

Un piano triennale con investimenti pari a 100 milioni di dollari per consentire a nuove soluzioni e applicazioni Linux di poter lavorare su piattaforma Workplace. Il nuovo programma risponde alle sempre maggiori richieste del mercato che richiede di estendere Linux anche sul desktop. Già tre anni fa, Ibm aveva lanciato una significativa campagna a favore del sistema open source, con un investimento di un miliardo. Con questa nuova iniziativa, la società ribadisce ulteriormente il suo impegno in tal senso. Ibm punta in particolare agli Isv. Molti solution provider sostengono che Linux ha guadagnato credibilità in ambito server, ma che la domanda di Linux sui desktop è ancora lenta. Anche se molti di essi ritengono possa esserci una tendenza verso Linux se opportunamente supportata. Più applicazioni quindi per Linux su piattaforma Workplace è la risposta del colosso americano.