Ibm: Palmisano conferma il trend positivo

News

Sam Palmisano, ceo della multinazionale, conferma la chiusura positiva del 2004 e afferma che nel 2005 ci sarà una ulteriore crescita.

Per la fine dell’anno si registrerà una crescita del 6 o 7%, e nel 2005 le cose andranno ancora meglio. Questo è quanto ha dichiarato Sam Palmisano, ceo di Ibm, confortato dai dati e dalle previsioni fornite dagli analisti. Palmisano non ha voluto rilasciare altre dichiarazioni alla stampa. Molto di più ha fatto Accenture, che ha condotto una indagine con la collaborazione di Radoff Associate, intervistando 300 executive It in tutto il mondo. La metà di questi ha affermato che nei prossimi tre anni aumenteranno gli investimenti delle loro organizzazioni. Solo il 10% ha dichiarato che la spesa invece subirà una flessione. La maggior parte di essi ha affermato, d’altro canto, che gli investimenti It rappresentano la chiave per aumentare la produttività della propria azienda. Ma almeno la metà degli intervistati si è dimostrata irritata dal fatto di non conoscere quanto l’organizzazione tecnologica influisca sul reale valore del business espresso.