Idc: Smartphone e cellulari non sentono crisi e vanno a gonfie vele

News

Secondo Idc il mercato smartphone fra gennaio e marzo ha messo a segno un incremento del 19,8%. Il numero di cellulari e smartphone passa da 310,5 a 371,8 milioni di unità vendute

Idc archivia il primo trimestre del mercato smartphone, in crescita a doppia cifra, registrando però un calo di quote di mercato di tre vendor (Nokia, Samsung e Lg), mentre Apple ha raddoppiato le vendite grazie al lancio di iPhone 4 con Verizon. Il mercato smartphone fra gennaio e marzo ha messo a segno un incremento del 19,8%. Il numero di cellulari e smartphone passa da 310,5 a 371,8 milioni di unità vendute.

Apple, dopo aver raddoppiato le vendite rispetto a un anno fa, raggiunge una quota di mercato del 5%. E quasi tallona LG, al 6.6%. Le quote di mercato di Nokia crollano dal 35% al 29%, ma le vendite crescono dello 0.6% a 108,5 milioni di unità vendute; mentre Samsung scivola al 19%, ma il vendor sud coreano sta per lanciare il Galaxy S2, dopo aver venduto 10 milioni di Galaxy S. Inoltre con 70 milioni di unità vendute, le vendite di Samsung crescono dell’8,9% anno su anno. Invece, in calo di vendite e non solo di quote di mercato, per il terzo trimestre consecutivo, è LG Eelectronics a quota 24,5 milioni di unità. Apple, che registra un boom del 114,9% a 18,7 milioni di unità, è quarta per il secondo trimestre consecutivo. Zte, con 15,1 milioni di telefoni, in crescita del 45,2%, si piazza quinta.

Research In Motion (Rim) ha beneficiato del boom del mercato smartphone nel trimestre, guadagnando market share, ma il vendor del Blackberry ha avvertito che ha venduto meno delle attese. Rim sta attraversando un periodo di transizione, coronato dal debutto del primo tablet, il Blackberry Playbook con piattaforma Qnx.

In Europa, Android traina le vendite di Htc, Samsung e Sony Ericsson, nella fascia alta; ma anche Alcatel, Huawei e Zte nella fascia media.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore