Ifa 2008: i televisori ultrasottili rubano la scena

Mercato

REPORTAGE – La fiera di Berlino cresce per espositori e spazi occupati, ma il mercato offre segnali contrastanti e pochi prodotti catturano l’interesse dei visitatori: la scommessa è Internet in TV

Ifa 2008: i Tv ultrasottili rubano la scena

Non male i numeri di IFA 2008, soprattutto considerata la situazione del mercato che ha indubbiamente portato aria di crisi nel mondo delle fiere IT. “Il numero dei paesi che partecipano a IFA 2008 sono raddoppiati rispetto a quelli del 2007: la fiera di Berlino, infatti, ospita quest’anno 1.245 espositori (erano 1.212 nel 2007) da 63 Paesi diversi (32 nel 2007) con un’area estesa di oltre 11.000 metri quadrati appositamente per gli elettrodomestici intelligenti e un volume di fatturato complessivo di ordini pari a 2,75 miliardi di dollari”. Queste le cifre snocciolate con soddisfazione dal patron della fiera berlinese Christian Goke, Chief Operating Officer Messe Berlin.

L’elettronica di consumo tout court segnerebbe il passo, ma nuova linfa arriva dagli elettrodomestici intelligenti (macchine del caffè, frigoriferi con schermi Tv e così via). In Europa poi il 30% degli elettrodomestici, i cosiddetti “White Goods” ha più di 10 anni ed è vicino al ricambio fisiologico, white goods obsoleti saranno presto sostituiti con apparecchiature che consumano meno e fanno di più, dialogando tra loro. Ma il mercato sembra evidenziare realt

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore