Il canale Lenovo seguito da due manager

News
Mirko Poggi, amministratore delegato di Lenovo Italia

Canalys Channels forum – Mirko Poggi di Lenovo spiega le ragioni della crescita dell’azienda e i motivi per i quali il canale sarà seguito da due persone: Federico Carozzi, responsabile della gestione dell’open market e Luca Gasparini, responsabile del canale Smb e dei partner certificati

Da settembre 2013 il canale di Lenovo viaggia su due binari paralleli. Il programma di canale non cambia,  Mirko Poggi, country general manager di Lenovo, incontrato a Canalys Channels Forum 2013 ha raccontato questa novità che vede una nuova figura interna, in Lenovo, che segua una parte del canale.

“Lato professionale e non consumer, abbiamo deciso di sdoppiare la situazione. Da un lato Federico Carozzi, ha la responsabilità della gestione dell’open market, mentre da settembre ci ha raggiunti una new entry, Luca Gasparini, che ha la responsabilità del canale Smb e dei partner certificati”, spiega Poggi.

Luca Gasparini
Luca Gasparini
Federico Carozzi
Federico Carozzi

Secondo Poggi questa è una scelta dettata dalle regole del mercato. Per la prima volta, quest’anno, nell’ultimo trimestre, sia Idc  sia Gartner sono state concordi nell’assegnare la vetta delle loro classifiche per vendita di Pc professionali e consumer a Lenovo, mentre Hp è scesa.

Entrambe le società stanno portando avanti un concetto di tecnologia e design professionale interessante. A Canalys sono presenti entrambe e, in area stand, posizionate una di fronte all’altra.

Ultrabook di nuova generazione, molto carbonio per renderli leggeri e sottili, leggere curvature per evitare che si schiacci la tastiera (quest’ultima è una novità di Hp). Insomma queste leonesse del Pc si contendono market share a colpi di tecnologia e design.

E a proposito di market share ci pensa Gianfranco Lanci, president Emea & Senior vice president di Lenovo Group, durante la keynote sessions pomeridiana, a dare qualche dato.Gianfranco Lanci

“A livello mondiale, la market share nei soli Pc per Lenovo ci porta al 16,7%. Se alla parte Pc aggiungiamo anche tablet e smartphone arriviamo al 7,2% e ricordiamo che abbiamo a che fare con un mercato molto più grande”. “Abbiamo scalato le classifiche – incalza Poggi – siamo al terzo posto dopo Apple e Samsung nell’area che Idc chiama smart connected devices, (che comprende Pc, smartphone e tablet) ma nel comparto Pc siamo primi superando Hp. Questa conferma arriva dalle principali società di analisi che hanno decretato, a livello mondo, questo avanzamento di classifica nell’ultimo trimestre dell’anno in corso”, spiega Poggi.

“In Italia siamo partiti un po’ in ritardo ma negli ultimi nove mesi siamo cresciuti sui Pc nel segmento commercial, poi abbiamo introdotto Pc per il segmento consumer. Vogliamo consolidare l’area Pc classica”. E per raggiungere questo risultato, Poggi ha introdotto in azienda due ruoli interni differenti, due figure che seguano due strade parallele di gestione del canale perché, come ha ricordato Poggi “a livello mondiale più del 95% delle vendite è fatto dal canale”.Mirko Poggi

Quanto ai sistemi operativi, Lanci ha commentato un sondaggio effettuato durante la prima giornata Canalys, un risultato che ha visto coinvolti i circa mille professionisti di area enterprise del canale presenti all’edizione 2013 dal quale è emerso che Android è molto forte non solo in ambito conmsumer ma anche a livello professional, quasi al pari di Windows. “Android ha preso piede pesantemente anche in ambito professionale, classificandosi vicino a Windows. I numeri parlano da soli e su Windows 8 siamo fiduciosi”, conclude Lanci.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore