Il Centro-Sud Italia è virtuoso sui pagamenti dei debiti

News

Secondo un’indagine Experian mentre al Nord la morosità è invariata, il Centro, il Sud e le Isole hanno tassi di morosità stabili o in diminuzione

I lucani, i toscani e i sardi sono i più puntuali nel pagare i debiti. E’ quanto emerge da un’analisi Experian, società che opera nei servizi per il credito, che ha diffuso i risultati regionali sulle morosità per le più diffuse forme di finanziamento delle famiglie, come prestiti personali, credito al consumo, carte di credito e revolving e mutui immobiliari.

Effettuata su un campione significativo di contratti nei primi 12 mesi di validità,  la rilevazione ha evidenziato a fine 2009 un progressivo deterioramento della situazione nel Nord Italia, che ora fa registrare percentuali di morosità (ritardi di pagamento per almeno 3 rate) in linea e non più inferiori alla media nazionale (attorno al 4%), e una parziale inversione di tendenza nel Sud e nelle Isole, dove i tassi di morosità sono rimasti stabili, o addirittura diminuiti, con la presenza di alcune regioni particolarmente virtuose, come Basilicata e Sardegna.

Nel complesso, la regione che presenta la più bassa incidenza del fenomeno è la Valle d’Aosta (2,59%), seguita da Basilicata (3,04%), Toscana (3,2%) e Sardegna (3,47%), mentre si affacciano per la prima volta tra le aree meno virtuose, regioni del Nord come Trentino-Alto Adige (5,25%) e Emilia-Romagna (4,98%), mentre la Campania rimane ancora in coda alla classifica regionale, ma con un tasso di default in discesa rispetto a un anno fa (5,64% contro il 6,06%).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore