Il commercio elettronico continua a crescere

News

Per il 2007 si prevede una crescita del 30% rispetto l’anno passato con un
giro d’affari a quota 5 miliardi di euro. I dati forniti nel corso dell’Italian
E-Ecommerce Forum.

Secondo le stime fornite da Netcoom, Consorzio del commercio elettronico
italiano, e da School of management del Politecnico di Milano, il
commercio elettronico continua ad avere una crescita sostenuta nel nostro
paese
. Nonostante ciò, affermano gli esperti, si registrano ancora
molti refrattari a questo tipo di strumento, che invece è considerato importante
per la diffusione del Made in Italy nel resto del mondo.
E’ quanto è emerso nel corso dell’Italian E-Ecommerce Forum, svoltosi a
Milano
.

Per la prima volta, dopo 7 anni, la crescita del comparto è inferiore alla
soglia del 40%, anche se superiore a quella degli altri Paesi e di tutti gli
altri settori. Buona la crescita dell’export che aumenta del 22% arrivando a
quota 900 milioni di euro. I viaggi si confermano al vertice della classifica,
seguiti da informatica ed elettronica di consumo e assicurazioni. Aumenta la
concentrazione del mercato: i primi 20 operatori rappresentano il 77%
del mercato
.

Sono in calo le frodi online, che rappresentano appena lo
0.2% e il 70% delle transazioni avviene con carta di credito. Perché allora,
nonostante una percentuale così ridotta di frodi, ci sono ancora molti scettici?
Per gli esperti è un problema puramente culturale. Anche da parte delle aziende
che investono ancora poco in questo ambito.
??Il 50% del fatturato è sviluppato dalle Dot.com iniziative imprenditoriali che
sono nate solo online – ha dichiarato Roberto Liscia, presidente di
Netcomm
– poche sono le imprese italiane che investono nella
multicanalit

Autore: Redazione
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore