Il divario digitale nella micro e piccola impresa

News

Presentati i risultati della ricerca promossa da ConfCommercio e Assintel.

Un’Italia digitale a macchia di leopardo, in cui oltre un’azienda su quattro
non ha nemmeno un computer. E’ il dato che emerge dall’indagine promossa da
ConfCommercio e Assintel, l’associazione nazionale di riferimento del settore
Ict che aderisce a ConfCommercio, che analizza, a livello nazionale, la portata
del divario tecnologico nell’ambito delle micro e piccole imprese italiane.

Questi alcuni risultati emersi dallo studio. Oltre il 26% delle aziende, attive
nei settori del commercio al dettaglio e all’ingrosso, pubblici esercizi e
servizi, dichiara di non possedere un Pc, e più del 57% di averne uno o al
massimo due; il 68.7% delle aziende risulta connesso alla rete mentre solo il
38.3% ha un sito Internet.
L’indagine è stata condotta nel periodo novembre-dicembre 2006, attraverso un
questionario telefonico rivolto ai principali referenti aziendali (proprietario,
titolare, amministratore). Oltre 3.300 sono state le imprese contattate, in
rappresentanza di 2.240.000 realt