Il nuovo Ceo di Rim non spezzerà l’azienda

News

Thorsten Heins, ceo di Rim, spiega che non è sua intenzione smembrare la società separandone le sue attività

Rim non è a rischio spezzatino. Il nuovo Ceo della società, Thorsten Heins  non dividerà la società in attività separate ed è fiducioso del suo percorso strategico, sebbene sia aperto a nuove offerte di partnership qualora si presentassero le occasioni.

Heins, precedentemente uno dei due chief operating officer di Rim, è stato nominato ceo dal cda nel corso di una ristrutturazione aziendale e si troverà immediatamente sotto esame per come gestirà la società produttrice di BlackBerry in crisi.

Il nuovo ceo dovrà ridare smalto a un brand, attualmente appannato, e rifocalizzarsi su Blackberry 10, l’evoluzione della piattaforma. Ma secondo Morgan Stanley, il nuovo ceo non è un visionario, bensì un “execution guy“, che dunque troverà difficile spiegare agli utenti perché hanno bisogno di un Blackberry.

Heins ha dichiarato che la ristrutturazione non comporta un “cambiamento radicale” e che seguira’ per la maggior parte il percorso intrapreso dai suoi predecessori. “Non smembrero’ la societa’ in alcun modo e non separerò le sue attività”, ha affermato Heins.

Due aree in cui Heins sostiene ci sia bisogno di miglioramenti sono il marketing del mercato statunitense degli smartphone e la gestione del lancio dei prodotti. Il nuovo Ceo ha aggiunto di voler già assumere un nuovo chief marketing officer.

Autore: Redazione
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore