Il nuovo chip Intel trova accordi con Lenovo e Motorola

News

Sotto i riflettori del Ces a Las Vegas Intel ha mostrato un modello di smartphone Lenovo K800 con chip Mobile di Intel, in commercio dal secondo trimestre 2012, con schermo Lcd da 4,5 pollici, due fotocamere (di cui una da 8 Megapixel)

Inevitabile parlare di Mobile, in questo momento storico, e Intel non è da meno rifocalizzando la propria strategia proprio in questo setore. Paul Otellini, ceo di Intel, durante il keynote tenuto al Ces 2012 di Las Vegas ha annunciato la firma di accordi pluriennali con Lenovo e  Motorola, relativamente allo sviluppo di smartphone e tablet, con piattaforma Android. Motorola porterà a scaffale quest’anno nuovi dispositivi con chip Intel.

Intel deve affrontare anche la concorrenza di Texas Instruments e Samsung, ma Medfield, il nuovo processore Atom  con ridotto consumo energetico è agguerrito nei benchmark test. Anche se Motorola continuerà a realizzare device anche con altri chip, l’intesa con Intel è buona per il colosso guidato da Otellini per evitare quello che Reuters definisce il “rischio dell’irrilevanza” in mercati chiave come smartphone e tablet. Motorola Mobility è stata acquisita da Google, e per Intel è l’occasione di laorare in prossimità con Google sui dispositivi Android. L’accordo con Lenovo, ormail il secondo vendor del mercato Pc, è importante perché schiude i mercati di Cina e Asia.

Dopo l’abbuffata di ultrabook dei giorni scorsi (ultrabook sono i notebook ultrasottili, leggeri e luminosi, con accensione rapida e batteria di lunga durata), Intel ha offerto una dimostrazione di Ivy Bridge su computer. Dell ha mostrato il suo ultrabook, Dell XPS 13, in vendita dal mese prossimo: un ultrabook da 13 pollici, con durata della batteria di 9 ore, realizzato in allumio e fibra di carbonio, e Gorilla Glass di Corning.

Intel ha concluso la presentazione al CES con Will.i.am dei Black Eyed Peas per promuovere “Ultrabook Project”, un’iniziativa filantropica e musicale sponsorizzata da Intel in 12 paesi.

Il mercato smartphone crescerà del 32% nel 2012, secondo IHS iSuppli. Intel, che ha fatturato 14.7 miliardi di dollari nel terzo trimestre, ha ricavato “solo” 2.24 miliardi dal segmento smartphone: anche Intel ora vuole contare di più nel Mobile. Medfield e gli accordi con Motorola e Lenovo, dimostrano la volontà di ripartire con il piede giusto.

Autore: Redazione
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore