Il responsabile It? Sempre più uomo di business

Strategie

Il consorzio composto da Cepis, Manchester Istituto di innovazione Ricerca (ex Perst) ed Eurochambres sottolinea che l’uomo It nell’impresa deve trasformarsi da tecnico fornitore di soluzioni a partner che partecipa in modo proattivo all’evoluzione del business

Il tasso di innovazione Ict, il clima economico e l’off-shore stanno avendo un grande impatto sulla domanda di professionisti It da parte dell’industria dell’Information e Communication Technology in Europa. Il consorzio composto da Cepis, Manchester Istituto di innovazione Ricerca (ex Perst) ed Eurochambres ritengono che l’industria potrebbe dover fronteggiare una carenza di 70mila professionisti It all’anno in Europa, perché l’offerta è decisamente inferiore alla domanda.

Allo stesso tempo, il declino demografico e il minor interesse da parte degli studenti per i corsi di informatica e tecnologia hanno fatto stimare un calo delle lauree del 30% tra oggi e il 2015.

In tutta l’Ue, è necessario trovare una compensazione per questo calo. In caso contrario, si soffrirebbe per l’impatto della concorrenza che arriva dai paesi esterni all’Unione europea.

Che cosa dobbiamo fare per evitare in futuro la carenza di queste competenze e per ridurre il rischio? Anzitutto, tutte le parti interessate devono adoperarsi per creare una migliore consapevolezza delle minacce e delle opportunit